Impatto Sonoro
Menu

[Première]: SUPERINVADERS – Fabric Of The Universe

 

Nel 2010 un modulo spaziale proveniente dal pianeta Kepler-66b raggiunge l’orbita terrestre, con l’obiettivo di conquistare il pianeta e soggiogare la specie umana attraverso vibrazioni soniche. A bordo 3 umanoidi (Captain Ritz – chitarra e voce, GRAD 1 – basso, GRAD 2 – batteria) e un’androide (D1T0 – synth e rumori).
I Superinvaders miscelano surf garage, punk ed elettronica new wave e ci trasportano in un immaginario alieno, fatto di tute biomeccaniche e ambientazioni fantascientifiche che spaziano dai b-movie alla science fiction.

Fabric Of The Universe” è il primo full lenght dei Superinvaders, la sintesi del lavoro di scrittura e arrangiamento fatto negli ultimi 4 anni. È il racconto di un viaggio lungo migliaia di anni luce, di situazioni vissute e di forme di vita incontrate.
Fabric Of The Universe” pulsa di garage surf, basse frequenze, ritmi incalzanti, campionamenti, rumori e suoni sintetici.
A voler cercare dei riferimenti si potrebbero citare Man or astro-man?, Servotron, The Rezillos, DEVO, The Cramps, anche se il disco è stato registrato in isolamento, lontano da ogni forma di vita terrestre o aliena che potesse contaminare la struttura molecolare dei brani.

Fabric Of The Universe” esce il 13 aprile su Edisonbox, Kandinsky Records, Il verso del cinghiale, Scatti vorticosi, Troporecords, Resurrection record. Noi ve lo presentiamo di seguito in anteprima assoluta.

TRACK BY TRACK
1. Black Holes Bending The Fabric Of The Universe è l’estasi che si prova osservando la distorsione dello spazio tempo
2. Neutron Star Collision o della legge di conservazione della massa
3. Interstellar Drug – Dealing Problem racconta dell’arresto di GRAD1 per traffico di script psicoattivi
4. When It’s Time To Blow Up The World “Se vi pare che questo mondo sia brutto, dovreste vedere gli altri” (Philip K. Dick)
5. Bit.byte.drive. è una “Métro, boulot, dodo” nell’era dell’informazione
6. Space Zombies (Kill! Kill! Kill!) è un omaggio a Lloyd Kauffman
7. Space Face-lift è una fuga senza respiro
8. Chase The Supernova
è un destino che si compie e si dissolve in nebulose di detriti.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!