Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

Bob Mould – Sunshine Rock

2019 - Merge Records
rock

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Sunshine Rock
2. What Do You Want Me To Do?
3. Sunny Love Song
4. Thirty Dozen Roses
5. The Final Years
6. Irrational Poison
7. I Fought
8. Sin King
9. Lost Faith
10. Camp Sunshine
11. Send Me a Postcard
12. Western Sunset


Web

Sito Ufficiale
Facebook

A tratti siamo dalle parti di “Get Ready” dei New Order, in altri casi siamo nell’album che i Foo Fighters vorrebbero scrivere. In ogni caso Bob Mould, al tredicesimo album solista, è un fiume in piena, con tutta l’energia che si sprigiona al rischiare del cielo dopo tanti giorni di pioggia. Il tema ricorrente è il sole. Il sole inteso come energia interiore, il calore che custodiamo al nostro interno e che spinge a dare il proprio meglio in quel che si fa. Infatti ne esce un ottimo guitar-album, un ottimo album rock. “Sunshine Rock” non vuole essere nulla di sensazionale, che stupisca la gente e la lasci a bocca aperta.

Mould vuole semplicemente darci un lavoro ben fatto, un rock autentico senza ispirazioni messianiche o deliri di onnipotenza, guidato dalla sola speranza di ottenere un buon album ma sembra avere anche un desiderio implicito ovvero sembra voler essere una goccia nel mare, la speranza di essere uno tra i tanti dischi così potenti di oggi e invece è uno dei pochi ed è proprio questa mancanza di consapevolezza che rende questo disco anomalo, utopico, come se soffrisse di una disfunzione propriocettiva: “Sunshine Rock” è l’energia positiva e dirompente. L’unica musica utile, di cui abbiamo bisogno oggi. Con una qualità di pezzi alta. Altra cosa necessaria.

Oggi l’inventore dell’alternative rock è questo: un rocker che guarda avanti, senza nostalgie di un passato che fu, si tratta dell’apertura di un orizzonte in cui il senso della bellezza faccia da faro ispiratore del percorso musicale. Compatto, diretto, onesto, da ascoltare a volume esagerato.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni