Impatto Sonoro
Menu

Nuove mappe del Paradiso. Una autobiografia ucronica


Scheda

Autore: Marco Dambrosio e Nicola Mirenzi
Anno: 2020
Casa editrice: People
Pagine: 240
Prezzo: € 19,5

Amazon


Nato e cresciuto fra Formia e la vicina Gaeta, prima con la famiglia e poi da solo, sbarcando il lunario facendo qualunque lavoro: “che è come dire che non sai fa nulla” [nda] che disegnando è difficile che si riesca a vivere e per uno che ha abbandonato la scuola a diciassette anni la fatica è doppia se non tripla.

Queste le poche righe sintetiche con le quali Dambrosio, ma per tutti Makkox, testa piena di ricci, corpo non snello – come ama descriversi – e occhiali perennemente sulla punta del naso, si narra e c’introduce nel suo mondo fatto di una famiglia numerosa e rumorosa, dispersa lungo tutta la penisola fra Milano e la Puglia, arrivato al grande pubblico del grande schermo a più di quarant’anni, dopo aver vissuto crisi personali e lavorative, partendo dall’Agro Pontino e arrivando fino alle tavole del palco di Gazebo, prima, e Propaganda Live, poi. 

La biografia disegnata a quattro mani – i disegni sono ovviamente dello stesso Makkox – assieme a Nicola Mirenzi, giornalista e autore tv, che in prima persona assiste lo stesso Dambrosio in una catarsi narrata in soggettiva e suddivisa per capitoli facilmente metabolizzabili, pieni di riflessioni personali di vita vissuta, traguardi mancati e quelli raggiunti e l’idea a volte sbagliata e quasi subito smentita che a fare l’artista lo possa essere solo chi è incasellabile in una certa fede politica alla quale lui per primo, per ragioni geografiche famigliari e personali, non si sente d’appartenere. 

Da leggere se amate follemente un fumettista che pur non essendo un esperto di satira sa farla e molto bene. Da leggere per conoscere vita e punti di vista di un uomo normale e arrivato al successo quasi per caso ma con ampio merito e di certo con i piedi saldamente ancorati per terra.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni Cinematografiche