Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

The Horrors – Lout EP

2021 - Wolf Tone / Virgin Music
rock

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Lout
2. Org
3. Whiplash


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Il 12 marzo è uscito un mini lavoro firmato dai The Horrors. Si tratta di un Ep composto da tre tracce, il titolo? “Lout” (Wolf Tone/Virgin Music Label & Artist Services). Era dal 2017, dall’album “V” che la band britannica non tornava ad impastare le proprie mani in qualche nuovo pezzo. Nella loro ultima avventura il gruppo, capitanato dal cantante Faris Badwan, aveva convinto il suo pubblico con canzoni rock da arena cariche di riff stavolta però l’atmosfera è decisamente cambiata. A causa del Covid-19 anche The Horrors hanno dovuto lavorare a distanza, in modo indipendente ricorrendo all’autoproduzione. Per una garage-rock band abituata a creare i brani suonando tutti insieme in una stanza questa sfida non è stata semplice. 

Il frontman Faris Badwan ha raccontato a proposito di “Lout”: “Come band, in particolare dal vivo, abbiamo sempre avuto un lato aggressivo e quando abbiamo cominciato a scrivere le nuove canzoni è diventato chiaro che stavamo andando in quella direzione.” In effetti “Lout” è un lavoro essenziale ed energico, rude e minimalista. Si parte con il botto. La title track è una bomba che esplode sin dai primi secondi di ascolto con un trionfo di chitarre, voci distorte e ritmi pesanti. Punto e a capo perché nella seconda traccia strumentale Org, The Horrors si evolvono ancora strizzando l’occhio ad un suono più industrial. A metà del lavoro è chiara la volontà di creare nuovi tessuti sonori oltre la via già battuta del rock psichedelico. L’energia non tende a scemare e, con il terzo brano, intitolato Whiplash, la voce aggressiva ma efficace di Badwan ritorna con intensità sul campo di battaglia.

“Lout” è stato più una prova per il gruppo stesso piuttosto che l’ennesimo inedito rockeggiante da dedicare ai fedelissimi fan. C’è tanta libertà in quel tipo di caos il segreto è canalizzare le energie nel modo più giusto. Un’altra sfida non da poco. 

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni