Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

Dropkick Murphys – Turn Up That Dial

2021 - Born & Bred Records
celtic punk / folk

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Turn Up That Dial
2. L-EE-B-O-Y
3. Middle Finger
4. Queen of Suffolk County
5. Mick Jones Nicked My Pudding
6. H.B.D.M.F.
7. Good as Gold
8. Smash Shit Up
9. Chosen Few
10. City by the Sea
11. I Wish You Were Here


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Parlando di “Turn Up That Dial“, il batterista dei Dropkick Murphys Matt Kelly nella nostra intervista ha delineato in maniera chiara ed inequivocabile lo scopo che lega questo progetto al delicato momento storico in cui è stato sviluppato: “Il messaggio che stiamo cercando di trasmettere con l’intero album è semplicemente “DIVERTITI!” odiamo e vogliamo dimenticare il 2020 tanto quanto chiunque altro, quindi l’ultima cosa che volevamo fare  era ricordare alla gente quanto fosse stato terribile l’anno scorso”. Dimenticarsi di tutto e di tutti, come quando da ragazzi si prende la vita di petto, “con il dito medio sempre alzato” (Middle Finger).

Turn Up That Dial è un album rivelatorio, riuscito sotto tutti i punti di vista. Nato in un momento storico delicatissimo, si rende dimostrazione di come spesso la musica ci possa regalare spazi alternativi in cui fermarsi, almeno per un attimo, per lasciare  fuori la frenesia del mondo che ci circonda.

Lockdown e pandemia hanno svolto un ruolo fondamentale nella scelta dei temi principali dell’album, ma prima ancora hanno influenzato in maniera netta tempi e modalità per la sua realizzazione: gran parte della musica era già pronta da tempo, con la sola esclusione delle linee vocali, ma le continue restrizioni hanno fatto ritardare l’uscita dell’Album di quasi un anno. Per la co-scrittura “ a distanza” dei brani è stata utilizzata l’app “Spire”, che permette di salvare e condividere musica tra i membri, strumento di certo indispensabile in un momento particolare come quello che stiamo vivendo, ma che difficilmente può sostituire il lavoro “in saletta” e dal vivo.

Composto di 11 brani , in tipico stile Dropkick Murphys, il nuovo album ha visto la partecipazione di: Al Barr (voce solista); Tim Brennan (chitarra e voci); Ken Casey (voce solista e basso); Jeff Da Rosa (banjo, mandolino, chitarra acustica, voci); Matt Kelly (batteria,percussioni e voci); James Lynch ( chitarra e voci).

Possiamo dire che ancora una volta i Dropkick Murphys si sono dimostrati oltre le aspettative, mostrando capacità di adattamento veramente peculiari: non solo “Turn Up That Dial  è perfetta coincidenza di tradizione e modernità (caratteristica tipica di tutti i lavori della band), ma presenta una descrizione concreta e coerente dell’animo risoluto che ha caratterizzato il lavoro di tutti i suoi membri nell’affrontare le problematiche che si sono via via presentate durante la realizzazione dell’album, arrivando infine a renderle parte integrante e caratteristica peculiare del nuovo progetto.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni