Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

Warnecke & Marco – Rivers

2021 - Canoa Snake Records
noise

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Athi
2. Bhima
3. Clearwater
4. Snake
5. Elbe


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Canoa Snake Records, etichetta spagnola diretta da Nacho Marco, ha pubblicato il 26 luglio l’ultimo lavoro di Marco in collaborazione con il musicista canadese Pierce Warnecke, un artista multidisciplinare che lavora in ambienti sonori e visivi con installazioni, composizioni e performance.

“Rivers” è un concept album di cinque tracce che evoca il doppio significato della vita, il contrasto tra la quotidianità e la lenta erosione subita da qualsiasi organismo o materiale esposto alle condizioni climatiche del nostro pianeta. Warnecke & Marco esprimono questo antagonismo dimostrando che esiste una totale compatibilità tra il rumore e una perfetta combinazione di armonie, e che digitale e analogico possono coesistere nello stesso habitat.

Athi, che evoca il fiume keniota Athi, appunto, è una traccia che nasce lenta, quasi piatta per poi svilupparsi generando sound scapes densi, in cui una melodia solitaria e tormentata si fonde con la consistenza del flow che mostra il suo carattere imponente. Il suono rende alla perfezione il pericolo di questo fiume africano e il suo aspetto fangoso e melmoso. Bhima è un viaggio in India, in un contesto pacifico e meditativo, ma non troppo. Il fiume sostiene, nutre ma in un attimo può decidere di spazzare via tutto, ricordandoci che siamo al pari di alberi, pietre, fili d’erba.

Clearwater ci porta a viaggiare negli Stati Uniti occidentali e nella maestosità delle sue correnti naturali intorno alle quali la vita umana si è organizzata nel tempo. Il sound che emerge è ordinato e limpido, sul quale si innesta una texture bassa e viscerale, mentre una melodia arpeggiata e una serie di accordi appaiono gradualmente.  Snake è un confluente di Clearwater, la sua naturale estensione. La sua fisionomia sinuosa crea un sound scape morbido e mobile, ogni suono entra ed esce dal flow dall’alto al basso e da sinistra a destra. 

Il viaggio transcontinentale si chiude con Elbe. L’Elba è un fiume che ha assistito ad una moltitudine di cambiamenti cruciali nella cultura europea negli ultimi millenni, dalla costruzione all’annientamento di vasti imperi. Elbe è un brano nel quale si celebrano tutta l’antichità e la solennità del mondo. Le texture granulose e imponenti poggiano su un flow basso che domina il sound.

“Rivers” è più di un album noise. È vicino alla sound art, all’arte elettronica, alle installazioni multimediali contemporanee. Il sound colpisce e scolpisce la mente, modella la percezione di spazio interiore ed esteriore, risolve e sposta confini. Ridefinisce la posizione dell’essere umano all’interno dell’ordine naturale delle cose, suggerendo che siamo un evento unico e transitorio come l’acqua che scorre.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni