Impatto Sonoro
Menu

Première

Quando l’immobilità è il motore della creatività: “Dedicato a me” è il singolo d’esordio dei None

Il progetto None nasce nel novembre 2020 nella valle Vitulanese (ovvero profondo appennino della provincia beneventana) in piena pandemia. L’idea è quella di una musica minimale con connotazioni elettroniche e un respiro dark wave. Tutti i musicisti che hanno collaborato al progetto hanno già alle spalle diverse esperienze musicali, talvolta completamente diverse (dal Rock psichedelico alla musica elettronica dallo stoner) ma con un minimo comune denominatore: gli anni 80 e 90 della wave italiana e la volontà di creare un progetto cantato in  italiano. La vita di provincia, il desiderio di libertà ed una certa propensione a perdersi e ritrovars sono i leit motiv del progetto None: cercare di essere leggeri nonostante le pesantezze e le catene che ci imponiamo e propiniamo da soli. Il nome? In dialetto campano significa No ma rafforzato e perentorio: None. Resistenza sempre e comunque.

Il disco d’esordio dei None, omonimo, uscirà il prossimo ottobre su Karma Conspiracy Records. Un viaggio interiore e intimo che affonda le sue radici nell’elettronica minimale e nelle ambientazioni anni 80. Questo album è la colonna sonora della vita di periferia, dove l’immobilità e l’ozio diventano benzina per accendere il motore e partire. Anche con una vecchia Fiat 128. Trasformare il pigro e lento incedere del tempo e lo spazio, lontano dal rumore e dalla velocità, in musica e testi densi e di impatto, si può. Il concept dell’album è, senza dubbio, la voglia di aprirsi agli altri con sincerità e schiettezza, affrontando i propri demoni e superando i propri limiti, condividendo emozioni, suoni e pensieri.

Il disco è anticipato dal singolo Dedicato a me, di cui vi presentiamo di seguito in anteprima il videoclip ufficiale. Buon ascolto e buona visione!

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Articoli correlati