Impatto Sonoro
Menu
// archivio autore

Cristina Benedetti

Cristina Benedetti ha scritto 53 articoli per Impattosonoro.it

Kendrick Lamar – Untitled Unmastered.

“I made To Pimp a Butterfly for you”. Così esordisce Kendrick Lamar nell’apertura di “untitled unmastered.”. Ed è molto forte la tentazione nel leggere attraverso queste parole: in effetti, si sta tentando di scavare in profondità, in tutto ciò che riguarda la sua ultima release. “To Pimp a Butterfly” è stato vincitore di Grammy, con […]

Wiz Khalifa – Khalifa

Per buona parte della carriera, Wiz Khalifa è stato inserito nella categoria ”stoner rap”, che sta a sottolineare quanto il nativo di Pittsburgh sia un fumatore aggressivo. In realtà la sua fan base è composta da due metà: la prima composta dai fedeli, la seconda da tutti quelli che conoscono soltanto i singoli di successo […]

Future – Purple Reign

Future è un continuo work in progress. Nel 2015 hanno visto la luce tre lavori, ognuno dei quali con una propria atmosfera distinta. “56 Nights” è una strana combinazione di ricongiungimento trionfante e apatia sul suo rapporto con l’ex fidanzata Ciara. Il suo terzo album in studio “DS2” un’esplorazione della sua anima torturata che colpisce […]

Pusha T – King Push – Darkest Before Dawn (The Prelude)

Pusha T non è un bravo ragazzo. Le prime parole fuori dalla sua bocca in “Darkest Before Dawn“ (il preludio dell’attesissimo album “King Push” spesso posticipato ma che quasi certamente uscirà nel 2016) sono “leave your conscience at the door”. Non è un avvertimento; è un comando. La sua è una storia di successo, sia […]

Jeezy – Church In These

“Church In These Streets” è il titolo provocatorio del sesto album di Jeezy. Questa volta i suoi messaggi includono dosi di spiritualità e politica. Non fate errori; questo non è un album gospel rap se non per esprimere la fede in Dio e per pochi rimpianti. Per lo più, la spiritualità traspare come simboli della […]

Ty Dolla Sign – Free TC

Nell’album di debutto di Ty Dolla Sign “Free TC” c’è un brano chiamato “Horses In The Stable” che possiamo considerare a tutti gli effetti come il fulcro indicativo dell’intero lavoro. E’ un inno alle donne nel suo piccolo libro nero senza alcun riguardo per la fedeltà o i sentimenti. Immaginiamo considerando la produzione notevole che […]