Impatto Sonoro
Menu
// archivio autore

Filippo Monti

Filippo Monti ha scritto 7 articoli per Impattosonoro.it

Back In Time: DINOUSAR JR. – Bug (1988)

Scritto nel periodo di massima tensione tra J Mascis e Lou Barlow, “Bug” è un capolavoro indie rock e contiene alcuni dei pezzi migliori mai registrati dai Dinosaur Jr.

Pull My Heart Strings: una retrospettiva sui SAETIA

A colpirmi maggiormente al primo ascolto, ancora più del connubio tra chitarre così volubili e ritmiche così nervose, fu proprio l’impressione che si trattasse di gente come me, come noi, che urlava tutto quello che aveva in corpo affidando completamente se stessa all’altro, senza pretendere nulla in cambio.

Back In Time: IRON MAIDEN – Seventh Son Of A Seventh Son (1988)

Guardare sempre avanti: questo è l’imperativo che ha guidato l’ascesa degli Iron Maiden al trono dell’heavy metal nei primi anni Ottanta. C’è stato però un momento in cui la band ha dovuto guardare non solo avanti ma oltre, oltre se stessa e il perimetro di un genere che aveva in larga parte contribuito a definire.

Gerda – Black Queer

Recensione del disco “Black Queer” (Wallace Records / Shove / Sonatine Produzioni / Bloody Sound Fucktory, 2018) dei Gerda. A cura di Filippo Monti.

Judas Priest – Firepower

Recensione del disco “Firepower” (Epic Records, 2018) dei Judas Priest. A cura di Filippo Monti.

Øjne – Prima Che Tutto Bruci

Recensione del disco “Prima che tutto bruci” (Miss The Stars Records / Ancient Injury Records / Through Love Rec / Voice Of The Unheard records / La Agonía de Vivir / Unlock Yourself Records / Dreamingorilla Rec / Not So Happy Records / Adorno Records / Désordre Ordonné / Dasein Records / Summercide Records / Hardcore For The Losers , 2018) degli Øjne. A cura di Filippo Monti.