Impatto Sonoro
Menu
// archivio autore

Lorenzo Fabbri

Lorenzo Fabbri ha scritto 54 articoli per Impattosonoro.it

Back In Time: RED HOT CHILI PEPPERS – Blood Sugar Sex Magik (1991)

Forse perché troppo preso dall’entusiasmo dovuto al raggiungimento dell’apice della propria summa stilistica il quartetto commise un errore: diciassette brani con così poche variazioni sul tema, rischiano di essere troppi per non annoiare. Ciò non impedì ai RHCP di compiere il cruciale passaggio da realtà di culto a una delle più famose rock band del pianeta.

Eminem – Kamikaze

Recensione del disco “Kamikaze” (Aftermath/Interscope/Shady Records, 2018) di Eminem. A cura di Lorenzo Fabbri.

Back In Time: FABRI FIBRA – Mr. Simpatia (2004)

Diretto, dissacrante, feroce, esilarante. Chi non vuole riconoscere a questo disco lo status di pietra miliare e l’apertura di orizzonti espressivi fino a quel momento inediti per il rap italiano mente sapendo di mentire.

Back In Time: LAURYN HILL – The Miseducation Of Lauryn Hill (1998)

Per quanto fugace l’apparizione di Lauryn Hill sullo scacchiere della musica nera rappresentò uno scossone con pochi precedenti. Il merito di avere partorito un evergreen nonché uno dei dischi più rappresentativi degli anni ’90, alla tormentata artista non lo potrà mai togliere nessuno.

Denzel Curry – TA13OO

Recensione del disco “TA13OO” (PH/Loma Vista, 2018) di Denzel Curry. A cura di Lorenzo Fabbri.

Back In Time: BEASTIE BOYS – Hello Nasty (1998)

I Beastie Boys prendendosi poco o per nulla sul serio, fedeli al proprio rap quadrato e genuinamente scanzonato e coadiuvati da professionisti della musica di prim’ordine vent’anni fa ci consegnavano un album potente, originale e ciò malgrado assolutamente fruibile.