Impatto Sonoro
Menu

Pietre miliari

“RAGE AGAINST THE MACHINE”: una pallottola nella testa del sistema

A 5 lustri dalla sua uscita “Rage Against The Machine” è un album che, se suonato forte, fa ancora bruciare i nervi e ribollire il sangue

“Around The Fur” e la fuga dal sole dei Deftones

L’album è stato il trampolino di lancio dei Deftones verso cambiamenti e diversificazione della massa, il taglio al cordone ombelicale del nu-metal

“( )”: I SIGUR RÓS e l’incomunicabilità della bellezza

A oltre quindici anni dall’uscita, “( )” rimane un’opera monumentale, tanto eterea da fare dubitare della sua stessa esistenza anche dopo infiniti ascolti.

Giove, Saturno, Nettuno, Titano e altri amici: i 50 anni di “The Piper At The Gates Of Dawn” dei Pink Floyd

“The Piper At The Gates Of Dawn” dei Pink Floyd di Syd Barrett rimarrà un disco unico, inarrivabile, totalmente fuori dal tempo e dallo spazio.

“Ok Computer”: l’autopsia della paranoia

A più di vent’anni di distanza “Ok Computer” conserva intatta tutta la sua potenza espressiva e, anzi, sembra aver anticipato molte delle assurdità che oggi affliggono il nostro vivere.

03.06.1997: dalla t-shirt ai completi eleganti, i 20 anni di “Album Of The Year” dei Faith No More

Il tempo è stato gentiluomo con “Album Of The Year” tanto da poterlo definire come l’Album “conclusivo” perfetto in una carriera tutt’altro che lineare.

“Ultra”, il personale mito della fenice dei Depeche Mode

Ultra

Canto del cigno e mito della fenice di una band che si è trasformata, un inno al cambiamento e all’inversione di rotta di una condizione umana che ha fatto del degrado e dell’oscurità un marchio di fabbrica ineguagliabile nel mondo del pop

A Blaze In The Northern Sky: i giorni neri dei Darkthrone

Se il black-metal oggi è arrivato ad avere band come Deathspell Omega, Botanist, Altar of Plagues, Weakling, ricordiamoci che il punto di partenza e denominatore comune è molto probabilmente questo disco.

17.03.1997: “The Future Of War” e la rivoluzione sintetica degli ATARI TEENAGE RIOT

“The Future Of War” rimane l’ultimo, assordante, manifesto di una forma futura che non è venuta a crearsi

09/03/1987: “The Joshua Tree”, l’America negli occhi degli U2

U2

“The Joshua Tree” è passato alla storia come uno dei dischi che meglio ha saputo raccontare l’America, i suoi paesaggi sterminati, le sue infinite possibilità e le sue altrettante contraddizioni.

11.02.1997: City, il monolito cibernetico nel cuore degli STRAPPING YOUNG LAD

Pochi dischi hanno segnato così in profondità il mondo del metal estremo, tanto da confondere e ottundere tutti quanti, anche i più intransigenti estremofili in circolazione.

“Yo! Bum Rush The Show”: i PUBLIC ENEMY e il preludio all’apocalisse

La storia di “Yo! Bum Rush the Show”, un disco destinato a cambiare per sempre non solo il destino dei Public Enemy, ma dell’hip hop tutto.

Human before robots: i Daft Punk di “Homework”

Daft Punk

Dischi come questo si possono tranquillamente rispolverare a più di 20 anni di distanza, per trovarne immutati brillantezza e spessore.

“Life Is Peachy”, i Korn e la nascita del nu-metal

La consacrazione commerciale dei Korn nel 1996 è anche la consacrazione di quella creatura ibrida fino a quel momento difficilmente definibile: con “Life Is Peachy” nasce il nu-metal.

01.10.1996: 20 anni di Ænima, un pugno infilato nel profondo dell’anima

Ænima compie 20 anni: il 1° ottobre 1996 (17 settembre in vinile) i Tool pubblicarono l’album che contribuì a definire la loro carriera musicale. Ve lo raccontiamo qui.

Control, il film sui Joy Division e Ian Curtis di Anton Corbijn

Inizia con questo articolo uno speciale dedicato a “Control”, film diretto da Anton Corbjin e dedicato ai Joy Division ed al suo carismatico leader Ian Curtis morto suicida all’età di 23 anni. Il film ha ricevuto elogi e premi in tutta Europa, premio come Best actor e Best new British film all’ Edinburgh Festival, Golden […]

Kyuss – Welcome to the sky valley

‘Welcome to the sky valley’ rappresenta il disco della conferma per i Kyuss,i quali,con i fasti del seminale ‘blues for the red sky’ del ’92,avevano indicato i motivi-guida di un nuovo,innovativo genere,lo stoner rock. Infatti,mentre a Seattle si rileggeva l’hard rock con la furia del punk e ci si concentrava su testi decadenti e ribelli,nella […]

C.C.C.P. – Affinità – divergenze fra il compagno Togliatti e noi

E’ il primo lavoro album dei C.C.C.P., gruppo guidato dalla magnetica figura di Giovanni Lindo Ferretti. Il disco fu pubblicato nel 1986 portando il gruppo italiano nella storia del rock italiano. Bisogna infatti considerare che i C.C.C.P. sono stati il gruppo più autonomo dai modelli italiani, che ha proposto comunque un sound piuttosto europeo, mischiandolo […]

Mad Season – Above

Siamo nella metà degli anni Novanta. 1995. Ci troviamo nel periodo dove il grunge sta piano piano scomparendo. Kurt Cobain è morto e ormai la stampa e i critici si stanno pian piano disinteressando al fenomeno .E’ diffusa l’idea che senza Kurt Cobain il grunge non avrebbe mai avuto nemmeno un decimo dell’immensa popolarità conquistata. […]

Giardini di Mirò – The rise and fall of academic drifting

Nell’ambito della musica rock, il panorama italiano è sempre stato molto scarno, sia perché la parte maggiore dei fruitori (italiani) di musica non hanno mai prediletto questo campo, sia perché coloro invece che lo seguono hanno giustamente prediletto l’ambito internazionale, ma soprattutto perché le case discografiche italiane sono sempre state restie a dare delle opportunità […]