Impatto Sonoro
Menu

Speciali

Affinché tutto accada di nuovo: “Sulla linea d’orizzonte tra questa mia vita e quella di tutti” dei Raein compie 10 anni

Raein Sulla Linea

Penso che in pochi all’epoca se ne fossero accorti, anzi nessuno. “Sulla linea d’orizzonte tra questa mia vita e quella di tutti” non poteva essere il disco della rinascita, quanto piuttosto un colpo di coda, meraviglioso, deflagrante, coinvolgente, ma pur sempre un colpo di coda. D’altronde, come si poteva fare meglio di così?

Guilty Pleasures #2: 883, Eiffel 65

Il piacere proibito di amare un disco e al tempo stesso provare vergogna

È una bella giornata, incontriamoci al cimitero: “The Queen Is Dead” dei The Smiths compie 35 anni

The Queen Is Dead

La vita è la vera Regina e la morte è il fulcro di “The Queen Is Dead”, una morte che non si può accettare, come esordiva Blanchot, non ci si abitua alla morte per cui come può far parte di noi?

“Remix Sail Under Under Nadir”, i Moonlogue rivisitano il proprio album di debutto

Moonlogue remix

La band torinese pubblica un Ep digitale con i remix realizzati da Davide Nudo, Guglielmo S. Diana, Küetzal, Daniele Cimino e Tyra Örnberg.

Requiem for TP

Requiem For Tp

La notizia della morte di Tuono Pettinato ci ha lasciato letteralmente senza parole, con un vuoto dentro che non è una frase di circostanza, credeteci.

“Quaranta”, il nuovo singolo dei Bull Brigade che anticipa il nuovo album “Il fuoco non si è spento”

Bull Brigade Quaranta

Il nuovo lavoro in studio della band torinese, che sarà in tour questa estate in una inedita veste acustica, è in usicta nei prossimi mesi.

“Red Medicine” dei Fugazi, uno splendido lavoro di rottura

Fugazi Red Medicine

“Red Medicine” fu un maturo e pregevole lavoro di rottura e cambiamento nella carriera dei Fugazi che non ha fatto altro che accrescere il mito e la fama di una delle band più significative degli anni 90.

“Killing Is My Business…And Business Is Good!” dei Megadeth, l’ascesa dei nuovi dei

Killing Is My Business

Grezzo, maestoso e spudorato, questo disco contiene tutti i preludi di ciò che la band sarebbe stata capace di dare alla luce in seguito. Una vera pietra miliare per l’evoluzione della musica metal.

“Sing To God”: la guida galattica dei Cardiacs

“Sing To God” è un’enciclopedia di tutto ciò che i Cardiacs sono e potrebbero essere; una mappa che conduce contemporaneamente in tutti i luoghi e in nessuno

Green Pass Machine: una playlist da ascoltare in attesa del vaccino

In seguito alla sbornia multicolore dei DPCM, eccoci dunque pronti ad una nuova tonalità e ad una nuova playlist carica di speranza e orrore.

“K-album”, il senso della prospettiva dei 24 Grana

24 Grana K-album

“K-album” rappresenta la presa di coscienza definitiva della vera fisionomia artistica della band napoletana, quattro ragazzi appartenenti alle posse ma non militanti, almeno non fino in fondo.

Music as a language #2: Dive into Armenian & Azerbaijani

Armenian Azerbaijani

La musica è una lingua universale e non necessita di parole comprensibili per essere compresa. Il suono è già di per sé significato.

Essere hard rock, radiofriendly e alternativi: “Purple” degli Stone Temple Pilots

II gruppo cercò di far convivere l’anima sperimentale di nuove canzoni, l’obiettivo di ritagliarsi un proprio spazio musicale, le loro origini grunge/hard rock e il bisogno commerciale di nuove hit con le quali scalare le classifiche mondiali. Facile? Per niente, ma il disco riuscì a vendere milioni di copie in tutto il mondo

“Tigermilk”, i colori della solitudine nel disco d’esordio dei Belle & Sebastian

Tigermilk

“Tigermilk” aveva canzoni affacciate sul bordo dell’adolescenza, a volte sussurava innocenza, altre confessava segreti e bugie e spesso ricorreva alle tinte pastello per raccontare il grigio della solitudine

Il compromesso dei Metallica: “Load”

Metallica Load

“Load” inconsciamente cerca di far capire che è importante mettersi in gioco e scommettere su se stessi… fatelo anche voi.

Un ipnotico sogno synth-pop in “Growing Strong”, singolo di debutto di Radio Trapani

Radio Trapani Glowing

Per l’artista di Domodossola si tratta del primo di una prima serie di brani in uscita nei prossimi mesi per l’etichetta indipendente Spazio Dischi.

Nick Cave and the Bad Seeds: “The Firstborn Is Dead” e il secondo ha il blues

“The Firstborn Is Dead” è una celebrazione della musica americana, fatta a Berlino ovest, da due australiani e due europei, punk e tossicodipendenti. Fossero finiti qui, Nick Cave and the Bad Seeds avrebbero comunque il non secondario merito di aver riconnesso il blues al punk, con un disco che ci spiega che i primi veri punk erano i bluesmen

“Lossless”, la musica del futuro suonerà come quella del passato: meglio

Le principali piattaforme di streaming musicale hanno annunciato l’attivazione di un servizio di riproduzione lossless, “senza perdite”. Abbiamo provato a fare il punto su quella che potrebbe essere una nuova rivoluzione dell’esperienza musicale.

“Uh Huh Her” di Pj Harvey, le conseguenze dell’amore

Uh Huh Her Pj Harvey

Tempi diversi, lacerazioni che tornavano: “Uh Huh Her” era un album sulle conseguenze dell’amore e sui suoi risvolti più torbidi e crudeli.

Hidden Tracks #8: /A\, Giancarlo Erra, Part Chimp, Superbloom, Australasia, Qlowski, Giorgio Li Calzi, United Color Of Black Metal

Hidden Tracks 6

La musica di cui non tutti parlano.