Impatto Sonoro
Menu

Back In Time

Back In Time: SLIPKNOT – Vol.3: (The Subliminal Verses) (2004)

La decisione di diventare più accessibili non è da considerarsi una mossa da venduti. Al contrario, si tratta di una scelta coraggiosa, se non addirittura un pizzico ribelle.

Back In Time: A PERFECT CIRCLE – Mer De Noms (2000)

Senza accorgermene ci sono cresciuto assieme a “Mer De Noms”, e lui è cresciuto con me, ascolto dopo ascolto. Non ho smesso di scoprire anfratti nascosti nella cattedrale dei nomi, e credo sarà così per i prossimi diciannove anni.

Back In Time: FINE BEFORE YOU CAME – Sfortuna (2009)

Fine Before You Came

Oggi questo disco sembra un faro che ha intercesso per la salvezza di un genere musicale intero. Fino a qualche anno prima della sua uscita non era così scontato che la direzione dell’emocore sarebbe stata questa, rinnovandosi e forse acquisendo maggiore interesse tra i fan. 

Back In Time: DEFTONES – Deftones (2003)

Umorale e lunatico, la rabbia degli esordi rientra nei ranghi ma è un sentimento adulto, capace di farci comprendere un punto di vista differente di sentimenti “bianchi” o “neri”, i ‘tones sguazzavano nel “grigio”, passando al centro perfetto di inerzia e caos, camminando sulle spiagge cristallizzate di generi davvero distanti dal gusto del proprio pubblico, pescando sempre più lontano

Back In Time: SONIC YOUTH – EVOL (1986)

Sonic Youth

“EVOL” è l’album del cambiamento, del suono dei Sonic Youth che prende un’identità forte, tanto da rimanere immortale e atemporale negli anni a venire.

Back In Time: NINE INCH NAILS – With Teeth (2005)

C’era solo il bisogno di fare fuori il passato, di lavorare per sottrazione. Sapete cosa? È decisamente questo il punto chiave: togliere al passato, fare legna per bruciare il futuro, in un unico immenso falò mostruoso che poteva terminare sulla cima di un picco di unicità, in qualche modo inevitabilmente fallite.