Impatto Sonoro
Menu

Il Collezionista Di Ossa

Doommantia, irr. app. (ext.), Kino Glaz: Il Collezionista Di Ossa #18

Tre mini-recensioni di dischi finiti nel dimenticatoio, ristampe di glorie del passato, bootleg, archivi musicali e nuove uscite in formato musicassetta: dalla minimal wave all’industrial, passando per gruppi underground est europei, giapponesi e catacombe innominabili. Oggi è il turno di Dommantia, irr. app. (ext.) e Kino Glaz.

Scarce, Childs, Tasaday: Il Collezionista Di Ossa #17

Tre mini-recensioni di dischi finiti nel dimenticatoio, ristampe di glorie del passato, bootleg, archivi musicali e nuove uscite in formato musicassetta: dalla minimal wave all’industrial, passando per gruppi underground est europei, giapponesi e catacombe innominabili. Oggi è il turno di Scarce, Childs e Tasaday.

Theatre Of Ice, Scisma, Davide Van De Sfroos: Il Collezionista Di Ossa #16

Tre mini-recensioni di dischi finiti nel dimenticatoio, ristampe di glorie del passato, bootleg, archivi musicali e nuove uscite in formato musicassetta: dalla minimal wave all’industrial, passando per gruppi underground est europei, giapponesi e catacombe innominabili. Oggi è il turno di Theatre Of Ice, Scisma e Davide Van De Sfroos.

Vampire Rodents, Chrisma: Il Collezionista Di Ossa #15

Due mini-recensioni di dischi finiti nel dimenticatoio, ristampe di glorie del passato, bootleg, archivi musicali e nuove uscite in formato musicassetta: dalla minimal wave all’industrial, passando per gruppi underground est europei, giapponesi e catacombe innominabili. Oggi è il turno di Vampire Rodents e Chrisma.

Melma & Merda, Psychic TV, En Halvkokt I Folie: Il Collezionista Di Ossa #14

Tre mini-recensioni di dischi finiti nel dimenticatoio, ristampe di glorie del passato, bootleg, archivi musicali e nuove uscite in formato musicassetta: dalla minimal wave all’industrial, passando per gruppi underground est europei, giapponesi e catacombe innominabili. Oggi è il turno di Melma & Merda, Psychic TV, e En Halvkokt I Folie.

Death SS, Winter, Maschinenzimmer 412, Feeler : Il Collezionista Di Ossa #13

Quattro mini-recensioni di dischi finiti nel dimenticatoio, ristampe di glorie del passato, bootleg, archivi musicali e nuove uscite in formato musicassetta: dalla minimal wave all’industrial, passando per gruppi underground est europei, giapponesi e catacombe innominabili. Oggi è il turno di Death SS, Winter, Maschinenzimmer 412 e Feeler.