Impatto Sonoro
Menu

Il Venerdì

Il Venerdì di ImpattoSonoro #88: Droni, non ci sono paragoni

Si automatizza, e continuerà ad automatizzarsi questa impagabilissima rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perché dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di aerei, Star Trek e negozi di elettrodomestici.

Il Venerdì di ImpattoSonoro #87: Bisogna fare casino

Si confonde, e continuerà a confondersi questa rumorosissima rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perché dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di Maria Antonietta, rumore e sfigati.

Il Venerdì di ImpattoSonoro #86: Dall’EBM all’Aipad – Musica per corpi elettronici

Si elettrifica, e continuerà ad elettrificars questa spammosissima rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perché dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di Antonio Cassano, Electronic body Music e pratiche sessuali estreme.

Il Venerdì di ImpattoSonoro #85: Il post-rock e i funerali di Gino Castaldo

Si dilata, e continuerà a dilatarsi questa piangiosissima rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perché dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di Gino Castaldo, post-rock e fine del mondo.

Il Venerdì di ImpattoSonoro #84: Hip-Hop prima di Truce Baldazzi

Si instrada, e continuerà ad instradarsi questa trucissima rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perché dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di Truce Baldazzi, hip-hop e fine del mondo.

Il Venerdì di ImpattoSonoro #83: “Io mi faccio un trip” e gli altri titoli banali perché non ci veniva in mente niente di meglio

Si intrippa, e continuerà ad intripparsi questa sconvoltissima rubrica dedicata fondamentalmente al nulla. Perché dopo una settimana e più di fatica, abbiamo bisogno di oziare, parlare di cose di cui parleremmo in un qualsiasi bar sport globale, o seduti su una panchina tra una trentina d’anni, ma più probabilmente anche prima. Oggi si parla di acidi, trip-hop e fine del mondo.