Impatto Sonoro
Menu

Intervista a OSC2X

A un anno da “And I was like uhm…” la netlabel a cura del Collettivo HMCF rilascia “Trying to be childish on purpose”, il secondo EP ad opera del producer bolognese Vittorio Marchetti, in arte Osc2x. Il sapiente mixaggio unisce ormai con una certa maestria elettronica ed elementi acustici, per dare alla luce un lavoro particolarmente interessante.

Intervista ai DOGS FOR BREAKFAST

I Dogs For Breakfast ci spiegano perchè il “sole ha abbandonato questi posti” tra violenza e disperazione in musica.

Intervista ai THE ORANGE MAN THEORY

Lasciamo che The Orange Man Theory ci spieghino cos’è rimasto da dissacrare in un mondo in cui la musica estrema annaspa.

Intervista a FRANCESCO BERTA

Suona il piano da quando era bambino, ha alle spalle un album di debutto intitolato Modern Dinosaurus e viene da Brescia. Di recente ha dato alle stampe un altro lavoro, “Journey”, un viaggio inaspettato in posti sempre nuovi, sempre splendidi. Riesce, con la sua musica, a trascinare lontanissimo, senza fatica apparente.

Intervista agli INDIGESTI

Noi di Impatto Sonoro c’infiltriamo nel backstage degli Indigesti in occasione della loro data vercellese del 15 giugno e li interroghiamo per bene.

Intervista ai THE OCEAN

Lo scorso 25 aprile in quel di Ravenna, abbiamo incontrato Robin Staps, mente e chitarrista dei tedesco-svizzeri post-metallari The Ocean, in occasione della loro data del tour europeo a supporto dei Cult Of Luna. Una chiacchierata davvero piacevole ed interessante per chi scrive e, speriamo, per chi legge.

Intervista ai CAMPETTY

Dopo molte peregrinazioni, i fratelli Campetti, che sono passati negli ultimi anni dagli Edwood agli Intercity, hanno dato vita ad un nuovo progetto, i Campetty. Mantengono, nonostante nuove idee e nuove ispirazioni, il loro stile di sempre dando vita ad un nuovo album, La Raccolta dei Singoli, edito per una nuova etichetta bresciana, la Orso Polare Dischi.

Intervista ai MINISTRI

Enzo Moavero Milanesi Graziano Delrio Carlo Trigilia Dario Franceschini Gaetano Quagliariello Cécile Kyenge Josefa Idem Gianpiero D’Alia Emma Bonino Angelino Alfano Annamaria Cancellieri Mario Mauro Fabrizio Saccomanni Flavio Zanonato Maurizio Lupi Nunzia De Girolamo Andrea Orlando Enrico Giovannini Maria Chiara Carrozza Massimo Bray Beatrice Lorenzin.

Intervista agli PSYCHOFAGIST

Psychofagist, nati per infastidire vivi per continuare a farlo. L’uomo è uomo o l’uomo è merda? E le avanguardie cosa diamine sono? Parliamo di tutto ciò e del loro nuovo disco in uscita chiamato “Songs Of Faint And Distortion” con Marcello Sarino, loro disumanizzatore di basso e voci.

Intervista ai GALLERIA MARGÒ

Nascono nel 2012 tra Milano, Varese e Bologna e in dodici mesi danno alla vita un album, colmo di collaborazioni con artisti italiani, influenze musicali e tanta voglia di portare in giro per l’Italia i loro pezzi. Una band con radici fortissime nell’hic et nunc della penisola dei giorni nostri che cerca di raccontarci il suo punto di vista.

Intervista agli ZOCAFFE: uno sguardo nel backstage del nuovo album “Noi Non Siamo Figli”

Tra Gaber e gli Skiantos, in mezzo, a testa altissima, ci sono gli Zocaffe. Il loro secondo disco, “Noi Non Siamo Figli”, è un romanzetto popolare che si fa portavoce di tutte le storie di vita paesana che abbiamo perso per strada e che giusto ogni tanto fa molto bene risentire.

Intervista ai MAMAVEGAS

Non sai mai chi incontri in una serata di inizio estate e non sai mai cosa ti porti a casa quando è finita.
Il 30 aprile a lasciarci qualcosa sono stati i Mamavegas, in un live all’ Angelo Mai di Roma: lo hanno fatto non solo con la musica, ma anche con le parole scambiate con Emanuele Mancini, cantante della band.

Intervista a MARIA ANTONIETTA

Ancora una volta la nostra cantante preferita dimostra di smentire la storia e avere la testa sulle spalle.
#robbespierre #love #trolling #lulz

Intervista a FRANCESCO BOMMARTINI, autore di “Riserva Indipendente”

Francesco Bommartini, scrittore per lavoro e per passione, è l’autore del nuovo libro “Riserva Indipendente”, edito da Arcana.

Intervista a FLAVIO GEMMA

Non avrei mai immaginato sarei finito a lavorare con Flavio Gemma. Eppure la vita è assurda, allora ne ho approfittato per fargli una bella intervista per Impatto Sonoro. Un viaggio nel cuore pulsante dell’underground italiano dai Viridanse ai Peggio Punx fino ai suoi nuovi DeLaVega.

Intervista a DAVIDE TOFFOLO (TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI)

Una chiacchierata con Davide Toffolo, una bella panoramica sul passato, sul presente e sul futuro dei suoi Tre Allegri Ragazzi Morti e non solo.

Intervista a SALMO

Salmo è tornato alla grande con il nuovo album “Midnite”, appena uscito e già pronto a inserirsi a gran voce in quella rinata scena hip-hop italiana che, più che pose o mosse da manuale, cerca e trova finalmente la qualità.

Intervista ai FAST ANIMALS AND SLOW KIDS

E’ il 28 marzo e per la rassegna “Dirockato Winter” evento che da quasi tre anni smuove mezza Puglia, ci sono i Fast Animals e slow Kids. Nonostante le facce da neodiplomati, loro la sanno veramente tanto lunga, tanto da essersi resi disponibili e parlarci del loro nuovo disco “Hybris”, tra qualche risata e una commozione finale veramente inaspettata. Noi siamo gente di cuore, ci emozioniamo.

LONG LIVE RUDENESS: Intervista a DAVID BARDELLI

L’intervista che segue nasce dalla volontà di aprire una finestra sulla realtà sempre più difficile non solo dei negozi di dischi, ma di chi ha cercato di creare un’attività partendo dalla sua pura passione per le sottoculture, per l’attitudine dietro parole come “punk”, “Skinhead”, “mod”. Parole che oggi conosciamo in una versione postmoderna ritritata ad arte per la cultura radical chici indie.

Intervista agli INFECTION CODE

Gli Infection Code sono la definizione di un dolore sonoro che da 15 anni semina terrore tra concerti claustrofobici e dischi che prendono forma al limitare del concetto di “post” e ben al di là di quello di “rumore”. Dopo “Fine”, loro ultima fatica incisa, li attende un nuovo inizio, tra passato presente e futuro un’unica certezza: l’attitudine.

Intervista ai METZ

Incontriamo i Metz al Freakout, locale di Bologna che si sta ritagliando uno spazio importante nell’offerta musicale cittadina e anche nazionale. La band canadese è al suo primo tour europeo susseguente al rilascio del loro primo omonimo disco dell’anno scorso, molto lodato a livello di critica.

Intervista a PALETTI

Un EP alle spalle con il quale ha dimostrato di sapere il fatto suo dopo aver dato vita a questo progetto solista parallelo all’esperienza con i The R’s. Un album uscito l’8 marzo, 8 tracce che vi risulterà difficile dimenticare una volta che gli avrete prestato orecchio.

Intervista a GUGLIELMO UBALDI – MusicReleaser Italia

Siamo andati a scambiare quattro chiacchiere con Guglielmo Ubaldi, co-fondatore del progetto MusicReleaser Italia, la prima piattaforma di marketing digitale e social specificamente disegnata per musicisti ed etichette discografiche indipendenti italiane.

Intervista a BRUNORI SAS

Cantautore abb. apprezzatissimo a livello RockIt e similari, a noi Brunori Sas sta sinceramente simpatico e ci piace un sacco, davvero.
Soprattutto per la sua carriera parallela di produttore di cioccolate calde. L’abbiamo incontrato per un paio di domande.

Intervista ai CAPONORD

L’album “Copriti gli occhi” è il primo lavoro dei Caponord, che esce per Warner Music Italy dopo il promettente esordio con la produzione indie “Un film sul panico”, che nel 2011 ha attirato l’attenzione di Mtv (i Caponord sono stati la prima band scelta per il progetto “Mtv New Generation”) e un vasto seguito sul web.

Intervista a IL BUIO

A due anni dall’esordio e dopo un LP e un singolo acclamati come due delle migliori uscite italiane in ambito punk/hardcore, Il Buio debutta sulla lunga distanza dando alle stampe “L’Oceano Quieto” uscito ufficialmente a marzo 2013 sotto Autunno Dischi e distribuito da To Lose La Track e Audioglobe.

Intervista a CARLOT-TA

Dissipare la nebbia artistica che aleggia nei dintorni di Vercelli non è un compito semplice. Carlot-ta (Carlotta Sillano) grazie al suo disco d’esordio “Make me a picture of the sun”, fotografia di un pop etereo quanto bizzarro a modo suo, e alle sue performance dal vivo intense ed eclettiche è riuscita a dissiparla. Ci racconta il suo percorso tra sogni bucolici e palchi irraggiungibili ai più.

Intervista ai NADAR SOLO

Con un album, “Diversamente, Come?” uscito il 29 gennaio ed un tour del quale hanno annunciato le prime quattro date, partendo proprio da Torino, la loro città, il 27 febbraio, i Nadàr Solo sono alla loro seconda prova, e sembra essere quella buona: con a punto qualche collaborazione importante, si preparano a portare la loro musica in tutta Italia.

Intervista a LA NOTTE DEI LUNGHI COLTELLI

“Morte a Credito” è uno di quegli album che rivelano, a ogni ascolto, un nuovo aspetto, una sfumatura, un accorgimento, un risonanza nuova. Ed è anche un disco di cui vorresti conoscere i fautori proprio per capire come è stato possibile mescolare, triturare, contaminare così tanti generi senza cadere in un fricandò musicale di proporzioni cosmiche.

Intervista ai GAMBARDELLAS

Una vecchia barzelletta dice: Qual è il modo migliore che può trovare un batterista per farsi escludere dalla propria band? Facile, deve solo dire “ehi ragazzi, ho scritto una canzone…”!

Intervista ai LEBANON HANOWER

Abbiamo scoperto il progetto di Larissa e William qualche anno fa grazie a un esordio, “The World is getting colder”, che mostrava una forte e interessante capace di sintesi della storia più radicata della coldwave francese e di una minimal wave classica, molto spesso storpiata in favore di un gusto più oscuro e gotico delle linee melodiche.

Intervista agli HIDDEN PLACE

Gli Hidden Place sono tra le migliori proposte electro-alternative del mercato italiano. Fortemente apprezzati anche oltre le Alpi, hanno saputo costruirsi una reputazione solida. Disco dopo disco, anno dopo anno. Dopo la recensione di Novecento, abbiamo deciso di andarli a conoscere per approfondire di più la genesi di questo disco.

Intervista agli UNDERDOG

Gli Underdog escono con Keep Calm, il loro secondo lavoro nel novembre 2012 con etichetta Martelabel. La band, il cui nome si ispira alla biografia di Mingus “Beneath the Underdog”, a tre anni dal primo lavoro Keine Psichotherapie spiazza tutti con il suo eclettismo e l’unione di sonorità jazz e la forte impronta personale dei singoli componenti. Il gruppo nasce e si evolve in “forma aperta” con continui apporti, evoluzioni, collaborazioni e rivisitazioni. Abbiamo chiesto a loro di parlarci di questa avventura.

Intervista ai FUZZ ORCHESTRA

Niente giri di parole e niente mezzi termini: Morire per la patria della Fuzz Orchestra è più o meno il disco italiano del 2012, e non solo perchè c’è un pezzo dal Giordano Bruno di Montaldo con la voce di Gian Maria Volontè, che fa un sacco sesso (in Sangue, ndr).

Intervista a VIVA LION!

Da qualche settimana è uscito “The Green Dot Ep” il disco d’esordio di Viva Lion! Il disco colpisce per la sua capacità di arrivare in profondità, di toccare le viscere e di scatenare pensieri frenetici e placide riflessioni. Il risultato è una serie di domande che vanno al di là del disco stesso e che svelano, almeno in parte, chi è Daniele Cardinale, in arte Viva Lion!.

Intervista agli ANDY MALLOY

Dietro un moniker di burtoniana memoria si nasconde un sorprendente power trio romano che, nonostante si travesta da emulo dei soliti e noti padroni del grunge, riesce a regalare più di una bella sorpresa a chi sa ascoltare con pazienza e intelligenza. Queste sono le parole con cui inizia la del debutto Madre degli Andy Malloy.

Intervista a L’OFFICINA DELLA CAMOMILLA

Siamo andati a scambiare quattro chiacchiere con L’Officina Della Camomilla, ultima scoperta di casa Garrincha Dischi, in occasione del loro concerto romano del 19 gennaio 2013 a Le Mura.

Intervista: XABIER IRIONDO e ?ALOS, la prima volta in italiano

Antonin Artaud per alcuni non significa nulla, per altri è il titolo di una canzone dei Bahuaus, per altri fu un artista francese internato in manicomio durante la Seconda Guerra Mondiale e, per i più istruiti, fu un attore, autore, disegnatore francese, che, se apparve in film anche mainstream, compose opere teatrali e poesie, oltre che alcuni saggi, estremamente di rottura. I suoi testi sono così moderni, come dice ?Alos, nome d’arte di Stefania Pedretti, “che alcuni credono li abbia scritti io”.

Intervista a THONY

Siamo di fronte a Thony, cantautrice siciliana di indubbio valore, purtroppo solo di recente nota al grande pubblico grazie al ruolo di Antonia nel film di Paolo Virzì “Tutti i Santi Giorni”. In realtà Thony il suo talento lo porta dentro da sempre e lo ha dimostrato ben prima di quest’esperienza cinematografica: l’autrice da vita ai suoi brani con un colore e una semplicità che da sempre la contraddistingue.

Intervista ai VETRONOVA

Da poco usciti con il disco di debutto “Durante”, i Vetronova, giovane trio proveniente da Varese sono un universo di post-rock, psichedelia, noise e hardcore.