Menu

Archivio per dicembre, 2003

Vinicio Capossela in Tour

Dopo il travolgente successo del suo ultimo album e dei suoi spettacoli teatrali ritorna sui palchi per un breve tour che lo riporta in Lombardia per due sole date. VINICIO CAPOSSELA VENERDI 2 GENNAIO 2004 ORZINUOVI (BRESCIA) @ BUDDHA CAFFE’ SABATO 3 GENNAIO 2004 ZINGONIA (BG) @ MOTION CORSO EUROPA 10 APERTURA CANCELLI: 21:00 INIZIO […]

Nirvana – Bleach

Bleach(candeggina), facendo riferimento ad una pubblicita che consigliava di lavare gli aghi con la candeggina prima di drogarsi. Tredici brani (nella versione cd) che sono davvero come la candeggina che pulira' l'ago, perche' Bleach e' un album davvero zozzo. Le canzoni sembrano appena abbozzate, riff davvero scarni con la voce di Cobain sempre in primo […]

Shandon – Viola EP

Piccola anticipazione di “Sixtynine”, nuovo album degli Shandon che uscirà il 16 gennaio, sempre per Ammonia Records. Questo Viola EP ci permette di capire che la band milanese ha finalmente trovato la giusta via per fondere tutte le influenze che da sempre hanno caratterizzato il suo sound. A partire dalla title track, cantata in italiano […]

Pearl Jam – Ten

A chi vi scrive non è mai piaciuto etichettare i Pearl Jam come un gruppo grunge, anche se a dire la verità nell’esordio della band di Eddie Vedder gli ingredienti del cosiddetto “Seattle Sound” ci sono tutti o quasi. Detto ciò, si può facilmente capire perché nel 1991, anno d’uscita di quell’opera fondamentale degli anni […]

Red blood hands – 8 Spots On A White Mind

Provenienti dalla valtellina, i Red Blood Hands nascono come un gruppo ispiratosi ai Better Than Thousands, con stampo new school metallico. Interessante il loro primo lavoro, che ci porta ad accostarli agli Strife o Hatebreed, dove troviamo un metal potente, caratterizzato sopratutto da continui “stop and go” e tenace ripetizione di riff. Tracce come “…And […]

Astoria – Start Again Ep

Un gruppo cosi’ giovane come gli Astoria potrebbe essere facilmente categorizzato come immaturo, o gia’ sentito, ma grazie alla loro devozione per il loro lavoro, riescono a spiccare notevolmente e ad essere particolarmente piacevoli. Descriverli come un gruppo indie rock o emo sarebbe non solo troppo semplicistico, ma anche inaccurato. Piu’ che altro gli Astoria […]

Close