Menu

Recensioni

Eyescream – Demo 2006

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Il loro demo omonimo inizia con un fruscio di rullante e una cassa pulsante su cui appare un arpeggio malinconico e un basso rotondo e cupo. Quando la voce attacca, supportata da una seconda poco dietro la principale, un flash mi riporta indietro di una dozzina d’anni, penso quasi che sia una E.p. di un adolescente Layne Staley. Il brano, intitolato “A Young Prisoner”, s’ispessisce con la una ritmica più pestata e la chitarra che si distorce quel tanto che basta per arrivare al suono grunge degli anni novanta. L’arrangiamento prosegue in battute svuotate in cui la voce è l’elemento più evidente, arrivando al finale che si apre verso atmosfere più luminose in cui un “EHHHHHH” richiama ancora lo stile Alice In Chains.
Il secondo brano intreccia melodie di basso e chitarra sulle quali veleggia comodamente la voce pacata e calda fino all’apertura del ritornello in cui è racchiuso il titolo “My Today”. Le esplosioni sono rese inefficaci dal poco spessore della chitarra che potrebbe osare di più, ma si riscatta nel finale in cui il wah wah rafforza il sound dandogli un tocco alla Mike McCready.
“My Self”, l’ultima traccia, non esce dal sentore autunnale degli altri brani. Belle le note di chitarra che vengono avvolte da un basso melodico, non di grande gusto le rullate nel bridge. Stavolta sufficiente l’attacco della distorsione che spinge abbastanza per dare intensità al brano nell’assolo che va a spegnersi nella strofa arpeggiata che lancia in finale.
Pearl Jam, Alice In Chains e Temple Of The Dog richiamati sfacciatamente nelle canzoni dei Eyescream, ma per uno come me, che ha vissuto l’adolescenza immerse nel sound di Seattle, è sempre un piacere vedere che il genere torna a contaminare il gusto di giovani band che da questa base fatta di cupa passionalità, suono abrasivo alternato ad arpeggi melodici e testi intimisti, potranno crescere per avere un suono più personale.

Tracklist
1.A Young Prisoner
2.My Today
3.Myself

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close