Menu

Recensioni

Inversion – Disordine EP

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

Disordine è anche il titolo della prima traccia delle sei inserite nell’ Ep degli Inversion. Una sirena annuncia l’arrivo delle chitarre distorte e del basso sleppato sulla ritmica ben scandita, la voce rappa formando così la ormai consolidata formula del crossover tra metal e hip hop. L’aggiunta di un djembè nell’arrangiamento richiama il caro ricordi degli Incubus di SCIENCE. La seconda traccia, Sul Bordo Di Una Linea, è una ballata dolce, troppo dolce, con un testo degno dei Gemelli Diversi, significativi i primi versi aulici: “SUL BORDO DI UNA LINEA VIVI CON CORAGGIO/ IL MIO BUIO, TU LUCE, RISPLENDI CON UN RAGGIO/SPERO TU SIA PRONTA PER COGLIERE IL MESSAGGIO/IL MIO IO HAI CAMBIATO, DOPO IL TUO PASSAGGIO”. La si può salvare in qualche modo solo per il romanticismo strappamutandine che conquista il gentil sesso e per gli ottimi suoni.
Breack lenta, ma decisa, cupa e rarefatta fa da defibrillatore ai timpani. Suono che si accosta a quello dei Deftones, ma con lo stile dei Limp Bizkit nelle strofe rappate sulla ritmica appena velata da un arpeggio di chitarra, che lanciano il ritornello distorto.
L’inizio di Illaiv, quarto pezzo, è martellante nel giro di batteria quasi alla Sepoltura, ma l’iniezione in dose massiccia di hip hop della parte vocale stempera le speranze dando un altro tono al brano, che prende più le sembianze del progetto Extrema+Articolo 31.
L’intro con poche note di chitarre dilatate dal delay rendono l’idea del titolo della quinta traccia: Spettro. Qualche strofa, naturalmente rappate, poi la ritmica cambia drasticamente rallentando sensibilmente e il riff diventa duro ed aggressivo in pieno stile heavy metal.
Chiude il mini album Dissing, che rispetto alle precedenti sembra più il classico pezzo hip hop in cui le parole servono per presentare la crew al pubblico e l’aggressività del metal, utilizzato come base sonora, serve ad evidenziare lo spirito rabbioso degli Inversion.
Il connubio distorsione-rap sembra ben fatto, anche se i testi non stupiscono per originalità, ottimi sia i suoni, sia l’energia espressa; da rivedere il romanticismo che tracima nello smielato.

Tracklist
DISORDINE
SUL BORDO DI UNA LINEA
BREAK
ILLAIV
SPETTRO
DISSING

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close