Menu

Recensioni

Spectral Eye – Solitaire Souls

-

Ascolta

Acquista

Tracklist


Web

Sito Ufficiale
Facebook

A distanza di pochi mesi dall'uscita del mini cd d'esordio, questo musicista dalle tinte forti e dall'aspetto inquietante ritorna a pubblicare le sue visioni ed i suoi deliri.
Per chi non avesse ancora conosciuto il lavoro di questo giovane dagli occhi colorati di nero, e' bene iniziare con una breve premessa: si presenta come un “fantasma della citta'”, che vaga per le strade in silenzio, penetrando nei pensieri e nei ricordi di chi lo sfiora, passandogli accanto, per poi raccontarli mettendoli in musica.

Anche per questa seconda uscita on-line, si parla sempre di un mini cd contenente 4 tracce, per un total timing di circa venti minuti, pubblicato sempre sotto la netlabel polacca Rain e sempre gratuitamente scaricabile dall'archivio web d'oltreoceano.

Lo stile delle song si mantiene fedele a quello dell'esordio, forse anche a causa del poco tempo intercorso tra la composizione di un album e l'altro, ma presenta comunque alcuni discostamenti interessanti, che segnano una certa crescita dell'artista. Spiccano, tra le altre cose, il suono e' piu' curato e di qualita' migliore, che rivela uno studio in questa direzione, che rende l'ascolto piu' gradevole, ed una strutturazione piu' organica dei pezzi, che risultano cosi' piu' vicini alla coerenza che di si aspetta da un produzione professionale o che ambisca ad esser tale.
Di particolare rilievo sono anche gli ottimi inserti melodici: anche questa volta il pianoforte la fa da padrone, e non manca di spezzare e stupire, anche nei pezzi piu' distorti e cupi, con dolcissimi e profondi intermezzi dalle romantiche sfumature.

In conclusione, questo album mantiene le caratteristiche che avevano colpito positivamente nel suo predecessore, ma ne migliora alcuni aspetti, portando quindi un passo piu' avanti la crescita dell'artista e regalandoci una nuova mezzoretta di piacevole ascolto e di “visioni spettrali”.

Tracklis
1.8PM Train
2.November Day In Hell
3.Her Love Song
4.What Lies Behind

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close