Menu

I MARLENE KUNTZ ospiti speciali alla 61^ edizione del Film Festival di Locarno

Marlene Kuntz


ospiti

con due importanti appuntamenti-

della 61esima edizione del

Film Festival di Locarno

I Marlene Kuntz ed il mondo del cinema si sono incontrati più volte. Guido Chiesa ha scelto la loro musica per la colonna sonora del film “Babylon”, un paio di loro brani compaiono in “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” pellicola diretta diretta dalla regista Enza Negroni tratta dall’omonimo romanzo di Enrico Brizzi. Nel 1997 è la volta di “Tutti giù per terra”, tratto dal romanzo di Giuseppe Culicchia e diretto da Davide Ferrario. Nel 2000 prendono parte al cortometraggio “Quando si chiudono gli occhi” di Beniamino Catena, presentato alla Mostra di Venezia. Nel 2005 nell’ambito del Festival “Corto in Bra”, i Marlene Kuntz sonorizzano due film muti restaurati dalla Cineteca del Comune di Bologna: “Rapsodia Satanica”di Nino Oxilia e “L’uomo meccanico” di André Déed. Nell’autunno del 2007 vengono invitati dal Torino Film Festival a sonorizzare dal vivo “Maciste nella gabbia dei leoni”.

Per la 61esima edizione del Film Festival di Locarno, i Marlene Kuntz, accompagnati da Gianni Maroccolo e Ivana Gatti, presentano il progetto “Marlene Kuntz vs La signorina Else”: sonorizzazione dal vivo del capolavoro del cinema muto tedesco, debuttato a Torino il 13 aprile 2007 con enorme successo di pubblico.

All’interno del Festival, lo spettacolo “Marlene Kuntz vs La signorina Else” è l’evento conclusivo della giornata dedicata alla multimedialità all’interno della Sezione Play Forward, l’osservatorio privilegiato di tutti gli esperimenti audiovisivi  contemporanei.

Lo stesso giorno, Marlene Kuntz e Gianni Maroccolo saranno  presenti alla proiezione – in anteprima mondiale – di Glíma video monocanale realizzato da Masbedo per il quale hanno scritto le musiche.

Lunedì 11 agosto

c/o TEATRO KURSAAL ore 23,30 – Locarno

verrà presentato dal vivo il progetto

Marlene Kuntz vs La signorina Else

– Evento conclusivo della Sezione Play Forward

Sul palcoscenico del Teatro Kursaal i  Marlene Kuntz insieme a Gianni Maroccolo e Ivana Gatti, improvviseranno dal vivo sulle immagini del capolavoro muto tedesco “La signorina Else” (Fräulein Else), film diretto da Paul Czinner nel 1928 e tratto dal famoso romanzo di Arthur Schnitzler.

Il film, visionario ed esaltante, ben si addice alla contaminazione e alla sperimentazione, tra melodia e inquietudine, che la loro musica rappresenta.

I Marlene Kuntz si presenteranno con la seguente formazione:  Cristiano Godano (voci – chitarra), Riccardo Tesio (chitarra), Luca Bergia (batteria), Gianni Maroccolo (basso), Ivana Gatti (voci – theremin).

Lunedì 11 agosto

c/o PALAVIDEO

verrà proiettato – in anteprima mondiale –

Glíma

video monocanale realizzato da Masbedo

con le musiche di Marlene Kuntz e Gianni Maroccolo.

I Masbedo sono due artisti –Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni– che lavorano e operano nel mondo  delle video installazioni affrontando tematiche relative alla dimensione più profonda della natura umana attraverso l’utilizzo del video e della fotografia.

I Marlene Kuntz e Gianni Maroccolo hanno curato le musiche del nuovo lavoro, intitolato Glìma, un’opera che parla di distruzione della sacralità e dell’intimità di una coppia,  struggente battaglia di manipolazione, lotta metaforica tra un uomo e una donna abbandonati in una landa desolata di ghiacci, acqua e sabbia nera lavica. Un paesaggio mentale dove attraverso lunghi filamenti neri scorre il desiderio, alimento frustrante ed alienante che nutre i due esseri e che al contempo li avvicina e li allontana nell’impossibilità di amarsi e di appartenersi. 

Glìma, verrà presentato in anteprima al Festival di Locarno all’interno di Play Forward la sezione dedicata alla fusione fra cinema e altre forme d’arte.

www.marlenekuntz.com

www.myspace.com/marlenekuntzofficial

www.myspace.com/giannimaroccolo

www.myspace.com/igivanagattigiannimaroccolo

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!