Menu

NOMEANSNO: questa sera in concerto al Circolo Magnolia di Segrate

I PRECURSORI DEL ROCK INDIPENDENTE NUOVAMENTE IN ITALIA:

NOMEANSNO

http://www.myspace.com/myspaceiswrong

6 maggio @ Circolo Magnolia, Segrate

La band canadese nasce come idea nel 1976, quando i fratelli Wright si trovano spettatori ad un concerto dei Ramones: i due ragazzi iniziano a suonare come duo, Rob si diletta con chitarra e basso mentre John si occupa della sezione ritmica e delle tastiere. Un combo molto particolare che propone un misto tra jazz e rock punk ma che probabilmente è ancora troppo sofisticato per il pubblico di quel tempo. Nel 1979 entra in formazione Andy Kerr, che da il suo contributo con la sua passione per l’hardcore che ancora oggi influenza fortemente i NoMeansNo.

Tra alti e bassi – quando il fato ti chiude una porta in faccia sicuramente si dimentica una finestra aperta – la band arriva agli anni ’90 con un contratto con la Alternative Tentacles di Jello Biafra. Due album come Wrong0+1=2 portano alla band un enorme successo nella scena più underground del rock: le loro melodie sono distorte, i testi ironici nascondono critiche intelligenti e la loro tecnica  perfetta, semplicemente troppo per il mondo rock di quegli anni che si nutriva di band dal facile ascolto e dall’ancor più facile sfruttamento. E ancora una volta i NoMeansNo si ritrovano ad anticipare i tempi.

Alla fine degli anni ’90 la band ha una piccola parentesi glam-metal, di cui non si sa praticamente niente, ma – parole loro – è meglio così. Alla fine arriverà One, un altro piccolo capolavoro del rock che non può mancare in nessuna collezione di un vero collezionista. Il 2006 sarà poi l’anno di All Roads Lead To Churchill e oggi nel 2010, i NoMeansNo sfornano un nuovo EP Faceless May/Old, che ci presenteranno nelle prossime date italiane.

Quasi 35 anni di attività, innumerevoli cambi di formazione, diversi tour in ogni angolo del mondo, storie da tour che sembrano incredibili e storie non-tour sembrano semplicemente impossibili – vi ho raccontato di quando Rob è stato dato per disperso nel Nord del Canada quando stava mappando i confini con il Polo Nord? – ma i NoMeansNo sono ancora qui, vivi, vegeti ed attivissimi.

Se è vero che l’età è solo un dato anagrafico i NoMeansNo ne sono la perfetta dimostrazione, un appuntamento unico quello al Circolo Magnolia il prossimo 6 maggio, per vecchi (scusate, meno giovani) e giovanissimi.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close