Menu

Recensioni

Elisa Casile – Orchidee

2010 - Ondesferiche
pop/alternative

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Orchidee
2. (Come) fuliggine
3. Amare la lentezza
4. Chiedi a Cupido
5. Sento la distanza
6. Pensiero costante
7. La stanza di seta
8. Colpiscimi
9. Frammento
10. La canzone dell’amore perduto

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dopo una lunga gavetta, che l’ha vista impegnata tra concorsi e rassegne in tutta Italia, Elisa Casile giunge alla prova del primo album.

”Orchidee” è una raccolta di canzoni eleganti, sostenute dalla bella voce di Elisa Casile (che ha scritto quasi tutti i testi) ed arrangiate con attenzione da Matteo Curallo, che ha curato anche la produzione artistica. Un debutto in pieno stile “classico-italiano”, che magari non andrà ad aggiungere niente di nuovo alla scena musicale nazionale, ma che ha il pregio di lasciarsi ascoltare con estremo piacere e ci consegna la vibrante voce di una promettente cantautrice italiana. Elisa Casile si dimostra artista dalla forte sensibilità, in grado di modulare la sua voce attraverso varie tonalità e di dispensare emozioni a piene mani, grazie a canzoni orecchiabili che si affacciano gentili ai lobi dell’ascoltatore.

Da segnalare l’iniziale “Orchidee”, le due hit “Chiedi a Cupido” e “Pensiero Costante” ed una deliziosa interpretazione di “La canzone dell’amore perduto”, del grande (e mai troppo compianto) Fabrizio De Andrè.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close