Menu

Recensioni

Raveonettes – Raven In The Grave

2011 - Vice records
pop/noise/shoegaze

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Recharge and revolte
2. War in heaven
3. Forget that you’re young
4. Apparitions
5. Summer moon
6. Let me on out
7. Ignite
8. Evil seeds
9. My times up

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Sune Rose Wagner e Sharin Foo sono tornati con un nuovo album, il quinto in studio, a due anni di distanza dal precedente “In And Out Of Control” (2009).

Il duo danese sforna nove brani dark, incentrati sui rapporti umani e il loro triste epilogo, tra sentimenti ed emozioni che contribuiscono a creare livide e struggenti atmosfere degne del migliore noise pop. E’ forse il disco più decadente e sussurrato dei Raveonettes, e per gli amanti del genere potrebbe risultare il miglior capitolo di una discografia breve ma già ricca di episodi interessanti. Malinconia, chitarre languide e sporche, feedback smisurati e voci soffuse. Si avverte l’assenza di singoli immediati e blasonati come “Love In A Trashcan”, eppure ci sono brani che farebbero gola a chiunque: “Forget That You’re Young” e “Ignite” su tutti. Per il resto, è un disco intimo, onirico e notturno in cui i Raveonettes non sbagliano nulla, riuscendo a conservare il loro sound (riconoscibile fin dagli esordi) nonostante il maggior utilizzo di synth affiancato alle già tipiche sonorità pop-gaze. Da evidenziare la splendida “Apparitions” e canzoni come “Recharge And Revolte” o “War In Heaven”.

I Raveonettes sanno realizzare solo bei dischi e “Raven In The Grave” ne è l’ennessima prova.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=49PKoAU07qY[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close