Menu

BLONDE REDHEAD: questo fine settimana in Italia

“Non abbiamo mai fatto un disco del genere, ma se potessi tornare indietro lo rifarei esattamente allo stesso modo”. Parole di Kazu Makino, voce e chitarra dei newyorkesi Blonde Redhead, insieme ai fratelli Simone ed Amedeo Pace, seconda chitarra e batteria.

Il disco è ovviamente “Penny Sparkle”, ultima fatica del trio italo-nippo-americano, in concerto venerdì 9 settembre al Viper Theatre di Firenze (ore 21,30 – biglietto 15 euro) per il primo appuntamento della stagione indoor 2011/2012 delle Nozze di Figaro.

Dieci tracce che confermano la virata della band verso atmosfere pop elettroniche, liquide ed eteree, con richiami alla synth-wave degli ’80. I Blonde Redhead, del resto, sono da sempre un gruppo in continua evoluzione. Si mettono alla prova ad ogni occasione, e i risultati sono sempre stati straordinari. La loro musica nasce dalle emozioni.

“Penny Sparkle”, che esce per la storica 4ad, attinge in parte dalla Stoccolma nevosa e incantata dove è stato registrato, oltre che dall’apporto in fase di produzione degli svedesi Van Rivers & The Subliminal Kid (Henrik von Sivers e Peder Mannerfelt) e di Drew Brown, gia a fianco di Radiohead e Beck. Il tutto è stato poi mixato da Alan Moulder (Depeche Mode, My Bloody Valentine, Yeah Yeah Yeahs) con cui avevano già realizzato il precedente “23”.

Un vero team con cui il gruppo ha lavorato in maniera stretta e collaborativa.

Kazu, Simone e Amedeo si sono ritrovati a lavorare fuori dal proprio contesto, costretti muoversi in direzioni del tutto inaspettate, messi alle strette dai pareri circostanti che li hanno portati, lungo tutto il percorso, incontro a sfide continue. Forse però è proprio sotto pressione che arriva la grande ispirazione artistica, e questo è esattamente ciò che troviamo in “Penny Sparkle”. Album splendido, di cui la band è pienamente soddisfatta.

BLONDE REDHEAD

 Venerdì 9 settembre – ore 21,30 – ingresso 15 euro

 Viper Theatre – via Lombardia/via Pistoiese – Firenze

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_1E_y4g-3mM[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close