The Ghost Inside – Get What You Give

The Ghost Inside – Get What You Give
2012 - Epitaph
hardcore/metalcore

Tracklist

    1. This Is What I Know About Sacrifice
    2. Outlive
    3. Engine 45
    4. Slipping Away
    5. The Great Unknown
    6. Dark Horse
    7. White Light
    8. Thirty Three
    9. Face Value
    10. Deceiver
    11. Test The Limits

Web

Sito Ufficiale
Facebook

The Ghost Inside sono un giovane combo hardcore new school che,  grazie ai precedenti due album (“Returners” e “Fury And The Fallen Ones”, rispettivamente 2010 e 2008), si sta facendo notare positivamente, all’interno del suo genere d’elezione. Del resto il passaggio all’illustre Epitaph Records è di per se un chiaro segnale dell’hype che gira intorno a questi ragazzi, pronti a fare il necessario salto di qualità con questo nuovo “Get What You Give”.

Gli ingredienti che stanno alla base di questo successo annunciato sono da rintracciarsi tutti nella validità della proposta, granitica ed energica come da copione, ma dotata anche della necessaria professionalità per emergere dal mucchio.
Il sound di questi losangelini è infatti una sfilza senza sosta di mazzate hardcore, linee vocali da mosh-pit (Jonathan Vigil) e misurati interventi melodici, atti ad alleggerire e variare a sufficienza i brani. Quanto descritto trova immediata sintesi nell’opener “This Is What I Know About Sacrifice”, bissata alla grande da “Engine 45”.
Un approccio più trasversale, e forse per questo ancor più valido e interessante, lo si trova in “Dark Horse” e “White Light”, che dimostrano come la melodia possa essere intelligentemente usata per dare spessore ai brani, senza perdere un grammo in termini di potenza ed energia distruttiva.
Menzione speciale al nuovo innesto Andrew Tkaczyk (For The Fallen Dreams), che dietro le pelli dimostra di saperci fare davvero bene, creando un muro ritmico fondamentale per il corretto sviluppo del sound del gruppo americano, così muscolare e groovy,  nonché in possesso anche di una discreta tecnica strumentale a tutto tondo (“Test The Limits”).

Buona anche la produzione, curata dal collega Jeremy McKinnon (vocalist degli A Day To Remember), potente e pulita al punto giusto, e altresì ultima delle necessarie premesse all’affermazione di questo “Get What You Give”, uno dei dischi hardcore new school più validi usciti recentemente, album con cui i  The Ghost Inside dimostrano come anche le ricette più note e consuete, se ben eseguite, possano portare a risultati senza dubbio gradevoli e gustosi.

Immagine anteprima YouTube

Altre Recensioni

Iron & Wine – Ghost On Ghost
Iron & Wine – Ghost On Ghost
di Giulia Vecchioli - aprile 19, 2013


News