Menu

FLORA&FAUNA: ad ottobre la ristampa del debutto sull’etichetta degli ZEN CIRCUS

Ristampa in cd del primo (ed unico) album ufficiale uscito esclusivamente in vinile nel 98 grazie al supporto dell’etichetta gestita dagli Zen Circus “Iceforeveryone”, che ha sposato la politica di stampare solo opere prime (finora gli esordi di Zen Circus, Casanovas, Criminal Jokers e Fast animals and slow kids).
I Flora & Fauna nascono nell’estate del ’91 e con la formazione originaria, composta da Simone Lalli (chitarra e voce), Filippo Del Bimbo (basso e voce) e Nicola Fraschetti (batteria), vanno avanti fino alla fine del ’94, producendo un demotape nel ’93 e suonando soprattutto nei centri sociali occupati della Toscana, con alcune tappe fuori regione.
Con l’abbandono del primo bassista e l’ingresso di Enrico Amendolia, il gruppo cambia impianto sonoro, pur rimandendo essenzialmente un trio rock, e decide di cantare in italiano.
La nuova formazione ha prodotto un demotape – registrato nel settembre del ’96 allo studio della Strana Officina da Dario Kappa Cappanera – e partecipato con il brano “Arido” alla compilation di BluBus “We bastard motherfuckers”.
Comincia quindi una lunga serie di concerti che vede i Flora & Fauna condividere i palchi con gruppi come, tra gli altri, Linea77, Sabot, DeGlaen, Ambush e Pipi Kini e partecipare ad una “due giorni” a Mostar (un concerto nella parte est ed uno nella parte ovest della città) in occasione della festa Internazionale della musica, grazie al terzo posto conseguito al “Rock contest” organizzato da Controradio che garantisce anche l’inserimento di un brano nella compilation ’96 della stessa radio.
Nei mesi successivi il gruppo continua a suonare dal vivo, continuando ad elaborare una propria formula sonora in cui il post-rock americano (con particolare riferimento a band come Shellac e Fugazi) incontri l’uso della lingua italiana. Questo percorso li porta alla stampa di un mini album omonimo uscito rigorosamente solo su vinile nel ’98 per Minimovimento, label fittizia inventata assieme all’amico, oltre che produttore del disco, Edoardo Gabbriellini.
Alla pubblicazione del disco segue un tour italiano, tra cui una serie di date di spalla ai Prohibition (storica band francese).
Il gruppo (siamo alla fine degli anni ’90) si prende quindi una lunghissima pausa.
Da febbraio 2012 il progetto Flora & Fauna riprende vita. Si decide di ristampare in cd il primo (ed unico) album ufficiale grazie al supporto dell’etichetta gestita dagli Zen Circus “Iceforeveryone”, che ha sposato la politica di stampare solo opere prime (finora gli esordi di Zen Circus, Casanovas, Criminal Jokers e Fast animals and slow kids).
L’occasione per la prima apparizione live di questo nuovo corso è stata la festa per il trentennale di Trippa Shake, al Sonar di Colle Val d’Elsa, il 14 aprile 2012.
Attualmente il gruppo è in sala prove per preparare il tour di autunno 2012, in apertura proprio agli Zen Circus, e contemporaneamente sta preparando nuovo materiale.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=K73Z2z9OhiU[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close