Menu

AMAZON si lancia nello streaming musicale

File of a box from Amazon.com is pictured on the porch of a house in Golden, Colorado

Prima o poi si metteranno anche a stampare denaro, statene certi. Per il momento dalle parti di Amazon si accontentano di mandare online un servizio di streaming musicale che, fatta eccezione per la quota d’iscrizione, sarà totalmente gratuito. Assoluta segretezza sul nome e sul funzionamento del servizio, mentre si sa con certezza che, ad aderire all’iniziativa, ci sono Sony e Warner Music Group, mentre si conta il rifiuto di Universal Music Group, il che significa, quindi, che il servizio non potrà disporre di brani di Kanye West e Lady Gaga (oltre a tanti nomi meno altisonanti). Amazon, per invogliare le case discografiche, ha messo sul piatto 25 milioni di dollari per tutte le major e 5 milioni per le case minori. Il servizio dovrebbe essere disponibile già a partire da questa settimana ma il condizionale rimane d’obbligo, almeno per il momento.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!