Menu

Recensioni

Oh! Dark Arrow – Summer Slow Shit

2014 - Autoproduzione
hip-hop

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Hounds Tooth
2. Rap Miasma
3. Three Minds
4. Wesley From The Shining
5. 36
6. Andy Wormhole
7. Here Be Dragons
8. Basic Azure
9. Bloodwing
10. Jungle Eyes

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Da Cape Town (South Africa) ecco un dischetto really interesting a marchio Oh! Dark Arrow, quartetto ggiovane e che nonostante un aspetto parecchio (quasi troppo) trendy stupisce per lo stile e per un gran suono, minimale e scheletrico ma compatto, cool e che veste alla perfezione il flow dei 3 mc’s, alias Arrow, Push Push e Cruz (la pischella del gruppo).

La forza di questo ep sta proprio nel fatto che 36, il diggei, non eccede nelle produzioni, non esagera con effetti e/o contro effetti, ma si limita a battezzare una rotta, che sia un giro di basso o un sinth poco importa, ed a seguirla in maniera rigorosa ed inflessibile, intransigenza che permette a “Summer slow shit” di girare fluido e convincente dall’inizio alla fine, tra l’altro mostrando un background interessante e, grazie a Yeezus, non solo contemporaneo.
E quindi bene su tutta la linea o quasi con solo un paio di appunti, ossia almeno un paio di tracce potevano essere sviluppate meglio e di più, in particolare “Here be dragons” stoppata brutalmente come non meritava affatto, per dare posto poi alla traccia meno convincente del lotto ossia “Basic azure”, una sorta di country rap alla Kid Rock banalotto e con poco nerbo. Il titolo di pezzaccio top gamma del lotto spetta invece a “Bloodwing”, così fottutamente semplice e massiccio da entrare nel cervello in profondità ed in maniera pressoché istantanea.

Band da seguire con tanta tanta attenzione!

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close