Menu

Recensioni

Daily Sunset – Tales From A Faraday Cage

2015 - Satellite Records
rock / alternative

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Stranger
2. Acronycal
3. The Outsider
4. Richmen Asylum
5. Stay (Faraday Cage Part II)
6. Interludio (Faraday Cage Part II)
7. Hunter (Faraday Cage Part III)

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Italiani, sì. Anche se non si direbbe. Decisamente un sapore internazionale per il quintetto romano. Racconti brevi ed arrabbiati in questo album d’esordio, racconti nei quali i singoli personaggi cercano di uscire dalla bolla di sapone protettiva che li circonda che sì, li proteggerà anche dai fulmini esterni, ma non gli concede di inseguire i propri sogni e di volare liberi. La mancanza di sicurezza e di riferimenti stabili del periodo storico in cui ci stiamo pericolosamente muovendo spiegata in una specie di fantasy moderno narrato con le note.

Un punk orchestrale, il baroque pop, perchè no una sorta di epic metal moderato e più disteso, accenni di musica classica. Atmosfere teatrali che ci portano seduti davanti ad un palco ad assistere allo bizzarro spettacolo diviso in sette atti messo in scena dai cinque di Roma. Un po’ Panic! At The Disco, un po’ quel “Night At The Opera” dei Queen. Il tutto sovrastato da una voce accattivante e graffiante, un timbro alto e tormentato che scuote all’interno e che ricorda proprio quel Brendon Urie.

Dalla chopiniana (passate il termine) “Interludio”, traccia strumentale e passionale notturno cosmico, alla rabbia metal di “Acronical”, dalla virtuosa ed istrionica “Richmen Asylum”, al power metal di “Stay”: “Tales From Faraday Cage” è una pièce recitata con la musica. Al centro della scena, l’individuo che vuole evadere da quella gabbia protettiva che lo avvolge, costruita con le proprie paure e i propri timori. La fuga, o meglio il passo decisivo per prendere coraggio ed affrontare le difficoltà che separano i vari protagonisti da ciò che desiderano.

Originale. Una lieta sorpresa brano dopo brano. Una trama da seguire attentamente che sotto le luci di un teatro non stonerebbe affatto.

Intanto, il sipario per i Daily Sunset è ancora alzato per altri spettacoli a cui assisteremo con piacere.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=qzodU2_YLPU[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close