Menu

Tra Le Nuvole, di Jason Reitman


Scheda

Titolo originale: Up in The Air.
Nazione: USA – 2009.
Soggetto: Tratto dal Romanzo omonimo di Walter Kim.
Regia: Jason Reitman.
Genere: Drammatico - Commedia.
Sceneggiatura: Sheldon Turner e Jason Reitman.
Durata: 108’
Interpreti: George Clooney, Vera Farmiga, Anna Kendrick, Jason Bateman, Danny McBride, Melanie Lynskey, James Anthony, Steve Eastin, Tamala Jones, Dave Engfer.
Produzione: Cold Spring Pictures, DW Studios, Paramount Pictures, Right of Way Films.
Distribuzione: UIP.
Nelle sale dal: 22 Gennaio 2010
Voto: 7

Ryan Bingham attraversa gli states con la leggerezza di un jumbo jet per arrivare sul luogo dei suoi delitti, le varie società che lo ingaggiano, per tagliare le teste di poveri e malcapitati impiegati, tutti ignari del loro destino.

Mentre Clooney “gigioneggia”, ma senza esagerare, il trentaduenne Reitman ricava la sua terza pellicola vincente della sua carriera dietro la macchina da presa. Dopo “Thank You For Smoking” (2005) e il pluripremiato “Juno” (2007) il figlio di Ivan Reitman, passato alla storia per Ghostbusters I e II, confeziona una storia dei giorni nostri, una di quelle dell’epoca della crisi, una di quelle terribilmente attuali, dove migliaia di posti di lavoro negli USA, ma non solo, sono minacciati dall’onda lunga di una crisi economica che non pare voler cedere il passo alla ripresa. Una di quelle crisi che alla CTC, la società per la quale lavora Ryan, è definita come “… provvidenziale….” perché portatrice di migliaia di nuovi contratti da onorare. Unico problema Natalie una neo-laureata con nuove idee che porteranno i trasferisti come Ryan a collegarsi per mezzo di un personal computer con le “teste da tagliare”, abbattendo così i costi troppo onerosi di viaggio e di tempo ma altresì privando proprio Ryan del suo scopo primario cioè accumulare migliaia di miglia per diventare parte di un elite esclusiva di viaggiatori di primissimo livello. Reitman narra così la vita priva di scrupoli di Ryan Bingham, un personaggio che potrebbe essere alla vostra destra sull’autobus o in fila in posta prima di voi. Uno di quelli che nonostante la vita sia dura e priva di scrupoli pare che tutto gli scivoli addosso come la pioggia su un impermeabile. Il tutto senza affetti e solamente con quel suo unico scopo ben preciso; l’accumulo di miglia e un sorriso accattivante ad accompagnarlo nella sua vita da terminator. Una commedia tanto attuale quanto amara, con momenti di buonismo intervallati da pieghe agrodolci, il tutto impreziosito da Clooney e da Vera Farmiga, la suadente Alex, già vista al fianco di Di Caprio e Matt Damon in “The Departed” e qui nel ruolo di donna in carriera spietata tanto quanto Ryan.

Una commedia drammatico – sentimentale al tempo dei Social Network ove alla fine mettere radici pare la soluzione a tutti i mali.

a cura di Ciro Andreotti

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni Cinematografiche

Close