Menu

OLAFUR ARNALDS – Chiesa Metodista Evangelica, Roma, 17 maggio 2013

Olafur-Arnalds-600

La chiesa Metodista Evangelica è la location perfetta per un concerto sperimentale come quello di Olafur Arnalds, fra il classico e l’elettronico.
Si è da subito creata un’atmosfera intima, con poche luci e adatta a contenere un pubblico raccolto e concentrato.
Dopo una breve attesa sono saliti tutti i membri della band sul palco,Olafur da subito simpatico e disponibile verso il pubblico che ha coninvolto in prima persona campionando un “aaaaa”, prima di dare il via alla sua esibizione.
Con la sua band al completo è iniziato questo viaggio introspettivo pieno di emozioni forti e profonde.
Nel corso del concerto è stato usato sapientemente qualche neon a tempo di musica ed alcune video proiezioni.
La scelta è stata quella di non esibirsi nelle parti cantate preferendo riproporre vecchi brani. Per chi non lo conoscesse consiglio di vedere il video ufficiale di Ljósið, un vero connubio fra emozioni e colori.
Geniale nel suo modo di comporre, davvero bravo anche dal vivo dove si comporta da vero professionista nonostante la sua giovane età.
Qualcuno dalla platea dei più affezionati ha perfino gridato “Genio”; Olafur stesso ha ricambiato con i suoi discorsi introduttivi ai brani dove si è dimostrato una persona molto naturale ed aperta, a volte perfino buffa.
E’ stato un evento davvero suggestivo, di altissimo livello, raffinato, qualcosa da veri intenditori del genere.
L’atmosfera rilassante,carica di amore, di positività e di un genere di musica che riesce ad avere il potere di astrarre lo spettatore facendogli dimenticare tutta la realtà contingente.
Un’ottima esibizione, davvero un bellissimo concerto.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=mYIfiQlfaas[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close