Menu

Recensioni

Orghanon – Figures In Slow Motion

2015 - Eibon Records
ambient / elettronica / soundtrack

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Gone
2. Memento
3. Ultra
4. Far
5. Unveil
6. Etere
7. Transient
8. Infra
9. Hiatus
10. Nilskor

Web

Sito Ufficiale
Facebook

L’oscura Eibon Records continua a produrre materiale interessante e per iniziare bene il 2015 ha pubblicato il progetto solista di Sergio Calzoni, già conosciuto per gruppi come Colloquio, Alma Mater e Act Noire. In quasi un’ora di viaggi magici, Orghanon propone un susseguirsi di suoni e rumori che si fondono tra loro dando vita a qualcosa di alchemico e organico.

Dopo diversi ascolti si può identificare una “tridimensionalità” legata a più influenze del mondo ambient. La più immediata è un dark ambient che si ramifica tra semi malati di minimal electroncis e irradiati degli ultimi fasti di Chernobyl. Da ciò risalgono echi di rumori subacquei e dilatati ritmi trip hop come nei primi lavori Manabu Hiramoto. Infine gli ampi open space da colonna sonora e da city scape come nella migliore tradizione dei Bohren & Der Club Of Gore. Sergio, nelle dieci canzoni di Figures in slow motion, ci ha messo l’anima, ha puntato a non essere banale e grazie a ciò i suoi paesaggi immaginari diventano reali in quanto le note plasmano la materia e ritornano all’antico e magico rituale della creazione di una nuova vita.

Sergio Calzoni ha messo con Figures in slow motion le basi di un nuovo progetto che può sbocciare in un interessante avvenire e per questo non si può che rimanere in attesa dei suoi sviluppi.

[youtube] https://www.youtube.com/watch?v=5D9QHDvcCv4[/youtube]

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Close