Menu

THE FLATLINERS – Circolo Magnolia, Milano, 19 maggio 2010

Concerto per pochi intimi. Non erano più di una quarantina infatti le persone presenti all’unico live italiano dei canadesi Flatliners.

Ma che concerto! Al Circolo Magnolia i quattro hanno avuto il piacere di presentarci il loro ultimo album ,“Cavalcade”, un disco punk rock decisamente orecchiabile, che lascia un po’ da parte quelle influenze ska che li avevano caratterizzati nei dischi precedenti e che trova la sua punta di diamante nella voce grezza e potente del giovane cantante Chris Cresswell, una di quelle voci che ti si stampano in testa indelebili e che da un po’ di tempo non si sentivano girare. Unica domanda: saranno in grado di mantenere tanta qualità anche nel live?
La risposta è semplice. Si. Sì, nonostante la febbre di Chris. Il gruppo non si fa scoraggiare dalla platea non proprio nutritissima e dà il 100 % dall’inizio alla fine. In cambio il Magnolia risponde con tutto l’affetto e l’energia possibile. Il bassista in particolare si scatena sul palco senza sbagliare nulla (curiosità: non mi sarei mai aspettato usasse un basso a 5 corde). Sing along e pogo sono quasi una costante dell’esibizione e gran parte dei pezzi, solo per citarne alcuni, Carry the Banner, Filthy Habits, This Respirator e Eulogy, con cui chiudono il concerto, acquisiscono addirittura una marcia in più rispetto alla versione del disco.
Se non si era ancora capito, un gran bel concerto, a un prezzo più che onesto (10 euro), la stessa cifra chiesta tra l’altro per il vinile di Cavalcade a cui è allegata una password per effettuare il download ufficiale del disco dal sito dalla FatWreck.
Ora non ci resta altro che aspettare un loro ritorno dalle nostre parti. E quando succederà, non fateveli sfuggire.

a cura di Michele Marcolungo

www.myspace.com/flatlinerstoronto

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Close