Impatto Sonoro
Menu

[Anteprima Streaming]: Someday – This Doesn’t Exist

Someday

I Someday nascono a Collegno, città alle porte di Torino. Tra il 2000 e il 2004 registrano la prima demo in inglese, che troverà spazio in diverse compilation a tiratura nazionale quali: “Somewhere, a party” (inserita sia in “Soniche avventure IX” – Fridge Records che in “Eun” – Ribès Record) e “T.l.s.” (“Ruvido compilation” – Sottosopra Produzioni).
Tra Novembre e Dicembre 2013, il gruppo incide presso la Maison Musique di Rivoli (To) l’EP “Fiori in cantina”. La produzione artistica del lavoro è curata da Gigi Giancursi e Cristiano Lo Mele dei Perturbazione.

All’inizio del 2016, con la produzione artistica di Luca “Vicio” Vicini (bassista dei Subsonica), il gruppo
registra due brani: Divano pulito e Rifugi. Nell’estate del 2016, i Someday incidono
per la Seahorse Recordings il loro primo Lp, dal titolo “This Doesn’t Exist”: testi che raccontano di piccoli e (forse) banali episodi di vite comuni, avvolti da una musica che – pur essendo scarna e inquietante, malinconica e notturna – non dimentica mai le scariche elettriche del rock e la melodia scintillante del pop. Una ricerca di equilibro ed essenzialità che potrebbe piacere a chi ascolta Joy Division, Sophia, The
Smiths, Sparklehorse, Placebo, i Sonic Youth meno rumorosi e i primi Cure… e anche Paolo Conte e i La Crus.

This Doesn’t Exist uscirà il prossimo 10 febbraio, noi ve lo presentiamo in anteprima assoluta di seguito.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?