Impatto Sonoro
Menu

Emergenti

Romantic Mess – Are you calling fears by name?

La grande quantità di gruppi che al giorno d’oggi si ispirano ad un certo movimento musicale ci obbliga a buttare un occhio al di là dei pregiudizi o dei propri miti intramontabili. La veemente esplosione, anche nel nostro paese, del fenomeno Emo-Metal e il coinvolgimento di un alto numero di adepti tra giovani e giovanissimi […]

Greenhouse Effect – Al Mio Risveglio

I Greenhouse Effect sono una band di Padova nata nel 2003 e composta da Daniele Bertolini (chitarra, voce, drum-m), Lorenzo Cusinato (chitarra, voce), Andrea Toso (piano, synth, voci), Alessandro Bordone (basso), Stefano Mannoni (batteria). Il loro post-rock sperimentale è fatto di lunghe ed intense melodie strumentali, prima armoniche poi dissonanti, talvolta accompagnate da voci, sussurri […]

The Boomers – Fast & Bulbous

Nel 2004 in quel di roma iniziava l’avventura di tre ragazzi appassionati di rock’n’roll che sconfina nelle vicinanze del punk e del garage. Marco Marraccini ( voce, chitarra), Alessandro Peana ( chitarra, cori), Fausto Delfini (batteria) sono il nucleo pulsante dei The Boomers, hanno appreso benissimo la lezione impartita da gruppi come AC/DC, Ramones e […]

Gappa – Cervello In Fuga

Ascoltando le canzoni di questa opera prima di Gaspare Palmieri, in arte Gappa, viene da chiedersi se per caso il giovane cantautore modenese avesse dei “conti in sospeso” con l’ambiente universitario, che tra l’altro egli ha anche frequentato con successo. A parte gli scherzi, fa piacere notare la grande abilità comunicativa di Gappa, che attraverso […]

Into My Plastic Bones – Hidden Music

“Fantasia, originalità e buon gusto” Ed ecco il secondo lavoro della band Torinese,  fresco fresco di giornata, sembra quasi piombarmi da solo nello stereo. Il volume alto, l’ora lo permette, e le prime note schizzano fuori a valanga, colpendomi come una badilata in pieno volto. Apre piuttosto decisa Spycam on your back, titolo leggermente inquietante […]

Trivo – Emoterapia

Ascoltando “Emoterapia” si ha la netta sensazione che Rocco Triventi, in arte Trivo, possieda uno spirito irrequieto ed una personalità dagli ondivaghi contorni “border-line”. In effetti le diciassette tracce che compongono questa sua prima opera musicale ci rovesciano addosso una netta e persistente sensazione di disagio che ci accompagnerà per tutto il viaggio, da compiere […]