Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

Kopek – White Collar Lies

2012 - Another Century
hard/rock/alternative

Ascolta

Acquista

Tracklist

1. Love Is Dead
2. The Easy Way
3. Cocaine Chest Pains
4. Fever
5. White Collar Lies
6. Running Scared
7. Love Stick Blues
8. Sub Human
9. Bring It On Home
10. Floridan
11. Bigger Than Us All
12. Sin City

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Dopo aver lasciato la musica indipendente nelle umide (e musicalmente fertili) terre irlandesi ed essere passati al lato oscuro affidandosi all’etichetta Another Century, Dan Jordan (voce/chitarra) e Brad Kinsella (basso) sono usciti dai confini nazionali esplodendo con White Collar Lies ed esibendosi in America in un tour piuttosto ricco.

La strada sporca di Dublino li ha cresciuti e quello che ne esce è un disco rock d’esordio in piena regola: pezzi orecchiabili (una su tutte, la title track), hits assordanti (Bring it on home), riff di chitarra (Cocaine Chest Pain) e ballate (Sub Human).
Il rock irlandese dei Kopek non brilla per originalità, i rimandi a Nirvana, Led Zeppelin, The Police (e senza allontanarsi troppo dal presente, Nickelback) sono tutt’altro che celati, ma dopo un duro allenamento a base di birre infinite e serate cantate nei pub, arrivano a ‘White Collar Lies‘, un album di debutto non indimenticabile ma accattivante e rassicurante. La sperimentazione sonora rasenta lo zero, ma va bene così.
In America sono entrati in classifica con Cocain Chest Pain, Love is Dead, martellante e ossessiva, è colonna sonora di Saw 3 ed MTV ha utilizzato le loro hits per alcuni programmi di cui potevamo fare a meno, da Punk’d a Jersey Shore.

“Abbiamo cominciato facendo casino, cantando e bevendo, ed il brutto tempo ci ha costretti a casa a comporre i pezzi”. Pioggia e birra, l’Irlanda.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Qr3D0bYrcZY[/youtube

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?