Impatto Sonoro
Menu

Recensioni

Suvari – Prove per un incendio

2018 - To Lose La Track
pop / elettronica

Ascolta

Acquista

Tracklist

  1. Punto Omega
  2. Per Lasciarsi Trasportare
  3. Cosmonauta
  4. Per Quel Che Vale
  5. Horror Vacui
  6. Formiche
  7. Da Qui
  8. Riprendiamoci il Caos
  9. Madeleine

Web

Sito Ufficiale
Facebook

Luca De Santis, il cuore dietro al progetto solista Suvari, è riuscito a trovare nella musica un modo per esprimersi totalmente, senza lasciare indietro nulla. Ha messo insieme nove pezzi costruiti e basati sull’elettronica, su una drum machine e sulla sua voce, aiutato da collaborazioni esterne che rendono il tutto meno statico.

In quasi tutte le canzoni troviamo un ritmo elevato, un’elettronica ballerina che non rischia mai di sembrare troppo spinta, unito a ritornelli orecchiabili che rendono impossibile non muoversi dal primo ascolto. Rimane in testa da subito, rapisce al volo senza dover per forza creare tormentoni, mantenendo una coerenza nei testi che raccontano la vita più o meno quotidiana di una fascia umana non ancora così vecchia e non più così giovane.

Le parole vanno dritte al punto, anche grazie alla voce sempre impeccabile, così come fa la musica, permeata di influenze che vanno dagli anni ’80 ad oggi, sicuramente passando per grandi nomi internazionali (MGMT per farne uno) e meno (un Cosmo con meno voglia di spingere e più voglia di raccontare la propria vita).

In chiusura il pezzo personalmente più coinvolgente, più tranquillo ed evocativo, racconto di un luogo lontano che comunque sa di casa, che corona un esordio (non assolutamente tale, visto che l’autore non è alla sua prima esperienza musicale) che coinvolge da subito, può fare grande strada tra chiunque riesca a rivolgersi senza pregiudizi ad un’ala dell’elettronica sempre più diffusa e nella quale Suvari si merita una parte senza dubbio alcuno.

Piaciuto l'articolo? Diffondi il verbo!

Altre Recensioni

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?